Città di Castello, ospite Cavriago al debutto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 26, 2009 08:44

Città di Castello, ospite Cavriago al debutto

Simone Rosalba

Simone Rosalba

La parola ora passa al campo: per la Gherardi Cartoedit Tratos Svi è arrivato il momento di scendere in campo contro l’Edilesse Cavriago. In attesa di ulteriori decisioni sulla vicenda Pineto/Forlì, le due formazioni scenderanno sicuramente in campo domenica al Pala-Engels di Città di Castello per la prima giornata della serie A2 Tim 2009-2010. L’attesa quindi di vedere all’opera il sestetto biancorosso in partite ufficiali sta per finire e Simone Rosalba (nuovo capitano) e compagni stanno ultimando la preparazione agli ordini dello staff tecnico, guidato da Andrea Radici. E proprio l’allenatore tifernate inquadra il primo impegno dei suoi: ”Abbiamo lavorato per più di un mese e mezzo; il primo mese ci è servito per conoscerci, per creare legami a tutti i livelli. Piano piano nelle ultime tre settimane abbiamo sfruttato le amichevoli per crescere sotto l’aspetto dell’affiatamento di squadra. E’ chiaro che quando si arriva alla prima di campionato non si ha mai una grande serenità, c’è la tensione della competizione. Aspettiamo l’avversario con la tensione giusta ma anche con la consapevolezza che possiamo considerarci una squadra”. L’avversario di domenica è l’Edilesse Cavriago il cui allenatore è Massimo Dagioni, formazione che nella stagione scorsa ha raggiunto la salvezza all’ultimo tuffo. Rispetto al campionato passato il team emiliano ha cambiato molte pedine: in regia giocherà Astolfi al posto di Rabezzana, come opposto verrà probabilmente schierato Padura Diaz, visto che il titolare, Olieman, ha avuto problemi fisici ed è stato tagliato. Probabilmente Padura Diaz perché negli ultimi giorni il sestetto di Dagioni ha provato il bulgaro Nikolay Uchikov, 207 cm d’altezza, che non si sa ancora se verrà schierato in campo. Come martelli di posto quattro l’Edilesse può contare su Hrazdira, ex Bassano, e Dukic, serbo, mentre al centro giostreranno Luppi e Burgsthaler, il libero è Spampinato. Questa la valutazione di Radici sull’avversario: ”Ha fatto un percorso simile al nostro, ha cambiato molto dopo aver considerato concluso con la salvezza un ciclo di lavoro. Credo che abbia cambiato in meglio: saltano all’occhio i nomi dei due posto quattro, Hrazdira e Dukic; hanno avuto l’intoppo dell’opposto ma Padura Diaz, se giocherà, ha dimostrato l’anno scorso di essere molto interessante”.
Città di Castello: Orduna-Di Manno, Rosalba-Stoyanov, Braga-Bortolozzo, libero Romiti. All. Radici.
Cavriago: Astolfi-Padura Diaz, Dukic-Hrazdira, Luppi Burgsthaler, libero Spampinato. All. Dagioni.
Arbitri: Zanussi e Trevisan
Ma la stagione della società del presidente Arveno Joan, indaffaratissimo per fare sì che il palazzetto sia a posto per l’esordio della prima squadra, sta preparando anche un altro inizio di torneo: quello dell’Under 18 di Lega al quale parteciperà la formazione diretta da Elvio D’Agostino e Michele Menghi. I baby tifernati affronteranno sempre domenica alle ore 15,30 nell’altra sala del Pala-Engels i pari età della Lube Macerata. Dopo tanti anni si torna a parlare di pallavolo maschile ad alto livello a Città di Castello per il settore giovanile: un’altra piccola grande conquista per la compagine biancorossa.
(fonte Pallavolo Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 26, 2009 08:44