La Despar si aggiudica il Memorial Carneroli-Zattoni

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 27, 2009 19:44

La Despar si aggiudica il Memorial Carneroli-Zattoni

Quaranta (Mvp Memorial Zattoni 2009)

Quaranta (Mvp Memorial Zattoni 2009)

Eccoci al primo vero test per le ragazze di Sbano: una squadra di pari serie dopo le amichevoli dei giorni scorsi che hanno visto la Despar Perugia confrontarsi vittoriosamente con una squadra di serie A2 (l’Aprilia) e una nazionale straniera (l’Algeria). Sabato è stata la volta della Chateau d’Ax Urbino, appena salita in A, ha accolto la Sirio con la ex Di Iulio e le giocatrici di esperienza Nucu e Petrauskaite, con l’abile Bechis che in regia ha ben figurato a Novara come vice della campionessa olimpionica Feng. Ebbene sale il livello ma la Despar riesce comunque a imporsi e si aggiudica, presso il Palazzetto dello Sport di Urbino, il Memorial “Monica Carneroli e Anna Zattoni”. L’avvio della Despar è imperioso nel I set, ma la squadra di casa riesce a rimanere in scia, e Sbano è costretto a chiamare time out sul 23-22 quando le urbinati si sono portate per la prima volta in tutto il set in vantaggio dopo l’estenuante punto a punto; alla fine la spunta la Chateau d’Ax: 26-24. Le perugine non si lasciano scoraggiare e passano anche nel II set subito in testa e prendono il largo, ma rischiano di farsi rimontare dopo il secondo time out tecnico, esattamente come nel set precedente; ma questa volta si affidano ai colpi vincenti di Quaranta che permettono di chiudere il set lasciando le avversarie ferme a 21 punti: 21-25. Nel III set ancora una partenza sparata della Despar, che però di nuovo si fa recuperare appena dopo la seconda interruzione obbligatoria: 18 pari. Un recupero fortunoso della Lehtonen propizia comunque un break importantissimo che permetterà il 24-26 che porta sul 2 a 1. Nel IV set finalmente cambia il pattern, ovvero sono le ragazze di Sbano a insegue per tutto il tempo, per riagganciare e poi superare finalmente nel finale: 23-25. Prova di carattere e tenuta mentale, quindi, poichè giocata sempre sul filo di lana, difendendo e recuperando molto nel corso delle due ore di gioco. Per coach Emanuele Sbano: “C’è da ben sperare per il prosieguo della preparazione, dato che come è naturale sono ancora tante le incertezze e tanti i meccanismi da perfezionare prima dell’inizio del campionato”, ma la mentalità vincente sembra comunque essere già là! Un gruppo di tifosi è già al seguito della Despar, ma chi non è potuto venire ad Urbino ha potuto seguire la radiocronica via web della partita di Samuele Bottega, collegandosi a www.tifogrifo.com servizio che sarà disponibile per tutte le trasferte Sirio, sia in diretta che in differita.
CHATEAU D’AX URBINO – DESPAR PERUGIA = 1-3
(26-24, 21-25, 24-26, 23-25) 
URBINO: Nucu 15, Di Iulio 15, Petrauskaite 15, Fernandez 13, Masoni 4, Bechis 2, Leonardi (L), Irina 3, Butnaru 2, Rastelli 1, Galeotti. All. Salvagni e Barbato.
PERUGIA: Quaranta 16, Dushkyevich 12, Lehtonen 11, Leggeri 9, Zetova 9, Pincerato 3, Arcangeli (L), Agostinetto 3, Casillo, Klug. N.E. – Medaglioni. All. Sbano e Tardioli.  
NOTE – Durata set: 28′, 27′, 29′ 26′; tot: 1h 50′.
CHATEAU D’AX: (b.s. 18; ace 6; muri 11; ricezione perfetta 38%; ricezione positiva 62%; errori 16; attacco 34%).
DESPAR: (b.s. 12; ace 0; muri 15; ricezione perfetta 47%; ricezione positiva 74%; errori 19; attacco 34%).
(fonte Sirio Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 27, 2009 19:44