La Rpa-LuigiBacchi.it trionfa al tie-break

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 27, 2009 21:05

La Rpa-LuigiBacchi.it trionfa al tie-break

Stokr Jan - attacco (Rpa-uigiBacchi.it Perugia) serie A1 maschile 2009-2010

Stokr Jan

Mostrano subito gli artigli i grifoni della Rpa Luigi Bacchi.it Perugia vincenti e sofferenti davanti al pubblico del Pala-Evangelisti contro la Acqua Paradiso Gabeca. Esordio applaudito a scena aperta quello di coach Andrea Sartoretti sulla panchina biancorossa. Una gara carica di emozione per il nuovo condottiero perugino, esordiente massima categoria nella sua città. La partita è stata dominata dai biancorossi che per mezzo di una battuta a dir poco devastante (saranno 8 gli ace alla fine del match) hanno confermato il loro splendido bilancio nei precedenti con questo avversario. Prima del match Montichiari ha dovuto rinunciare a Semenzato, ma anche Molteni si è accomodato inizialmente in panchina per entrare a metà del primo parziale. Buona dunque la Rpa Luigi Bacchi.it all’esordio, capace di rompere il ghiaccio con un impressionante carattere. Quando si ha in squadra Jan Stokr, le probabilità di un successo si rivelano sempre elevatissime. Trascinata dal fuoriclasse della Repubblica Ceka, Perugia conquista la vittoria gettando nell’entusiasmo i propri supporters. Acqua Paradiso Gabeca all’altezza del compito, in grado di riprendersi dopo un avvio impacciato e di portarsi avanti tra lo stupore generale nel set d’apertura (20-21). Accade prima però che ‘Iron Man’ si arrabbi e chiuda alla sua maniera firmando i tre-punti-tre che portano invantaggio. E’ ancora la rabbia del gigante di Dacice in avvio di seconda frazione a spezzare l’incantesimo che manda avanti gli ospiti (0-3), sale in battuta e lancia sassate di inusitata potenza che ribaltano (7-3), siglando tre punti diretti. Ci pensa poi Savani a spedire i bluarancio ancora più a fondo. E’ un gioco stentato quello espresso dalla Berruto-band che affonda inesorabilmente: il 25-17 parla da solo. Sul doppio vantaggio, però, Perugia si rilassa e lascia spazio ai propositi velleitari dei lombardi. La contesa si riaccende per merito di Gavotto che allunga progressivamente sino a contare un margine di sette lunghezze al secondo time-out tecnico 9-16. Ai ragazzi del presidente Claudio Sciurpa non glie ne va bene. Sintini prova a rimediare ma i suoi compagni faticano a chiudere, l’attacco in effetti tocca il punto più basso del pomeriggio (44%). Montichiari ne approfitta e riduce le distanze con un muro di Forni. La quarta frazione comincia in equilibrio e termina a senso unico. Perugia non riesce a schiodarsi di dosso la rivale per buona metà (15-15). Gli umbri sembrano avere poca pazienza, si innervosiscono e sbagliano (saranno 13 gli errori in questo set) mandando sul 18-21 Montichiari. Di fatto, rimandando la sentenza. E’ una squadra che non riesce a regire quella di Sartoretti e lo si vede al tie-break dove l’inerzia del match rimane negativa. Sul 6-10 la situazione è pesante, è Bovolenta a scuotere i compagni caricandosi di responsabilità e spingendo ad impattare con un mini break di quattro punti che sancisce il 10 pari. L’ingranaggio inceppato si sblocca e da coraggio a Savani che incide senza pietà per il sorpasso (12-11). Bovolenta pone fine all’affanno approfitta di una ricezione difettosa degli ospiti per piazzare il muro che fa esplodere il boato sugli spalti. Vittoria giusta ma quanta fatica.
RPA LUIGI BACCHI.IT PERUGIA – ACQUA PARADISO GABECA MONTICHIARI = 3-2
(25-22, 25-17, 16-25, 21-25, 16-14)
PERUGIA: Stokr 27, Savani 23, Cernic 10, Bovolenta 8, Hübner 6, Sintini 2, Pippi (L1), Nemec, Botti. N.E. – Ogurchak, Bucaioni, Lo Bianco, Fanuli (L2). Allenatori Andrea Sartoretti e Marco Neviani.
MONTICHIARI: Gavotto 26, Buti 13, Forni 12, Rauwerdink 11, Travica 4, Sivula, Exiga (L1), Molteni 4, Touminen, Pesenti. N.E. – Krumins, De Luca. Allenatori Mauro Berruto e Dario Simoni.
NOTE – Spettatori 1550. Durata dei set: 26’, 24’, 21’, 25’, 19’.
Arbitri: Gianni Bartolini (FI) e Giampiero Perri (RM).
RPA LUIGI BACCHI (b.s. 21, v. 8, muri 7, errori 12).
ACQUA PARADISO (b.s. 15, v. 5, muri 15, errori 12).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 27, 2009 21:05