Presentato il Città di Castello

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 25, 2009 01:19

Presentato il Città di Castello

Città di Castello (presentazione 2009)

Città di Castello (presentazione 2009)

E’ stato un emozionato Arveno Joan, presidente della Pallavolo Città di Castello, a dare il via alla presentazione ufficiale alle autorità, alla stampa e alla città della Gherardi Cartoedit Tratos Svi che si accinge ad iniziare la stagione e di tutte le altre squadre del settore giovanile biancorosso. “C’è tanto pubblico – ha affermato il massimo dirigente della società tifernate – ci sono tanti ragazzi e bambini, c’è anche il Vescovo, per la prima volta ad un evento simile. Lo sport, in particolare quello della pallavolo, contribuisce a far crescere le persone come lo studio, a farle diventare migliori e questa platea lo dimostra. Sino contento anche per la possibilità che verrà data alle scuole di avere degli abbonamenti alle nostre partite offerti dalla Cassa di Risparmio”. Poi il dirigente Giovanni Micchi, che affiancava Joan nella conduzione della serata, ha letto i telegrammi di saluto del presidente regionale, Giuseppe Lomurno, e del presidente provinciale, Giampaolo Colangeli, impossibilitati a partecipare per impegni inderogabili, e ha chiamato l’assessore allo sport del Comune di Città di Castello, in rappresentanza dell’amministrazione comunale: “E’ sempre una grande gioia – ha detto Nardoni – portare il saluto a tanti ragazzi riuniti qui nel nome della pallavolo. La societa Gherardi Cartoedit Tratos Svi ha incrementato il settore giovanile con un lavoro capillare che si sta sempre più radicando nel territorio. In bocca al lupo a tutti per la stagione”. Il Vescovo, Mons. Domenico Canciani, chiamato sul palco, ha sfoderato un gran sorriso di felicità e ha dichiarato: “La pallavolo è uno sport di squadra che riesce se c’è una bella intesa tra i giocatori. Oggi come ieri il pericolo più brutto per gli uomini è quello dell’egoismo, o del fare da sé: lo sport, invece, aiuta a coltivare gli atteggiamenti di socialità, apre ad alti valori della vita quali il rispetto delle regole e quello reciproco. Vivere lo sport significa anche prevenire difficoltà e problemi sociali. Ringrazio di cuore tutti coloro che si adoperano perché voi ragazzi abbiate la possibilità di giocare insieme”. In assenza degli altri sponsors, fuori città per impegni di lavoro, i fratelli Alessandro e Adriano Gherardi hanno portato il saluto: “E’ uno sport leale, bello, vicino alla gente, siamo veramente contenti che ci siano tutti questi giovani” ha dichiarato Adriano Gherardi; Alessandro invece si è soffermato su altri aspetti: “Sono molto contento che tutti gli sponsors siano rimasti uniti, anzi si siano rafforzati con l’arrivo della Svi; penso che con questo nostro impegno si possa crescere ancora”.  Il presidente della Cassa di Risparmio di Città di Castello, Sergio Bistoni, dopo aver sottolineato la sensibilità della società Gherardi Cartoedit Tratos Svi verso i giovani, ha consegnato nelle mani dei dirigenti scolastici, o dei loro delegati, di tre scuole superiori cittadine (Liceo Classico ‘Plinio il Giovane’, Ist. Istruzione Superiore ‘Patrizi-Baldelli’ e IPC ‘Cavallotti’) alcuni abbonamenti per la stagione 2009-2010 da consegnare a ragazzi meritevoli. Prima della presentazione delle squadre, il responsabile del settore giovanile, Graziano Caselli, ha ringraziato gli sponsors, i ragazzi e le famiglie sottolineando che “Ogni anno è un impegno maggiore: va dato però atto alla compagine societaria di aver lavorato bene. Speriamo che al termine di questa stagione tutti siano più ricchi in esperienza e risultati”. Sono state poi presentate tutte le squadre del settore giovanile, compresa la serie C regionale, ripescata all’ultimo momento, e l’Under 18 di Lega che inizierà domenica alle 15,30 in casa contro la Lube. Alla fine è toccato alla prima squadra salire sul palco, preceduta dal direttore sportivo Mauro Alcherigi e dal team manager Valdemaro Gustinelli che hanno illustrato i criteri di costruzione del sestetto di Radici. L’ultimo a salire sul palco, dopo l’ovazione per Enzo di Manno e per Mario Marino, è stato Simone Rosalba, il fiore all’occhiello della campagna acquisti e nuovo capitano dei biancorossi: “C’è in me grande emozione e piacere nel vedere tutta questa gente! Ringrazio tutti per l’accoglienza e per le parole spese su di me, spero di non deludervi. Sono sicuro che il pubblico ci aiuterà in questa stagione”. Ed ora la parola passa al campo: domenica alle 18 al Pala-Engels l’atteso esordio della Gherardi Cartoedit Tratos Svi nella serie A2 Tim 2009-2010 contro l’Edilesse Cavriago.
(fonte Pallavolo Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley settembre 25, 2009 01:19