A Casette D’Ete prevale di forza la Ecomet Marsciano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 22, 2009 08:36
Cavalagli Sara

Cavalagli Sara

Insidiosa trasferta sul rettangolo della Azzurra Casette D’Ete, l’ennesima sfida in serie B1 femminile tra le due compagini che ha sempre rappresentato una lotta aperta ad ogni risultato per la Ecomet Marsciano. Questa volta, però, le umbre riportano a casa l’intera posta. Fin dalle prime azioni, le ragazze di Fogu appaiono ordinate in campo, e si portano avanti con una scatenata Valentini e con capitan Gennari, ormai recuperata pienamente, grazie alla professionalità del fisioterapita Fazio. Al primo tempo tecnico è 5-8, al secondo ancora avanti 14-16, nonostante i sei errori in battuta. Dall’altra parte della rete l’unica a passare continuamente è Fiorentini. Giorgi però, prende le misure a muro e per le locali, ogni velleità cessa, sull’attacco di Venturi. Il secondo frangente inizia invece in salita per le marscianesi, che pur rimanendo incollate, alle ragazze di Domizioli fino al 9-9, si perdono poi, subendo ripetuti mani fuori di Gaido, ed attacchi di seconda linea della solita Fiorentini. Sotto 16-11 le ospiti non ritrovano il bandolo della matassa, nonostante gli attacchi di Modena e Valentini, le marchigiane mantengono le distanze con Di Marino e Gaido, di quest’ultima il muro che pareggia il conto set. Il terzo periodo sembra il seguito della storia, con le padrone di casa, ancora avanti (5-1). L’Ecomet estrae il fattore Cavalagli, che oltre a ricevere, difende le ripetute bordate di Fiorentini, e consente a Gennari di pareggiare e sorpassare (12-16). Le ragazze di Fogu sembrano aver ormai a portata di mano il set, ma avanti 15-20 accusano uno stop, Vitellozzi, coadiuvata dalla regista Zamponi, impatta sul 21-21. Fogu chiede tempo, al rientro Modena e Valentini, riportano l’Ecomet a +2, Di Marino accorcia di nuovo, subito dopo, Marziali, sbagliando la battuta, regala alle ospiti la palla set. Venturi, sembra restituire il favore, ma a chiudere le ansie marscianesi arriva provvidenziale l’attacco liberatorio di Gennari. Avanti due set ad uno, le ospiti ripartono in sicurezza, 1-4 e 5-11, questi i parziali. Nonostante il pubblico sembri prepararsi alla resa, le ragazze di Domizioli serrano i ranghi, Fiorentini torna ad incidere e con un perentorio otto a zero piazza il sorpasso. Fogu tenta il doppio cambio, su Grassini e Modena subentrano Tiberi e Guerreschi, quest’ultima andando subito a punto rilancia l’Ecomet, dopodiché le due squadre iniziano un entusiasmante ed estenuante avvicendarsi al comando, fino al 19-19. Ancora una volta, a dare una svolta ci pensa Sara Cavalagli che difendendo l’impossibile lascia sbigottite le avversarie, consentendo a Gennari di allungare fino al 19-23. Il muro di Fiorentini, riaccende il palasport, ma il muro irregolare di Zamponi prima, e l’attacco di Venturi poi, chiudono definitivamente la contesa.
AZZURRA CASETTE D’ETE – ECOMET MARSCIANO = 1-3
(19-25, 25-19, 23-25, 20-25)
CASETTE D’ETE: Fiorentini 23, Gaido 15, Di Marino 10, Vitellozzi 7, Zamponi 6, Marziali 3, Cento (L), Bugiolacchio. N.E. – Andrenacci, Testella, Concetti, Ripa. All. Federico Domizioli.
MARSCIANO: Valentini 20, Gennari 15, Modena 13, Venturi 12, Giorgi 5, Grassini 2, Cavalagli (L), Guerreschi 1, Tiberi. N.E. – Testasecca, Ceccarelli. All. Francesco Fogu.
Arbitri: Pietro Sacco e Claudia Landone.
AZZURRA (b.v. 4, b.s. 7, muri 9, errori 17).
ECOMET (b.v. 0, b.s. 11, muri 9, errori 10).
(fonte Media Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 22, 2009 08:36