Condanne e squalifiche per Menculini, Valiani e la Libertas

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 4, 2009 14:05
Menculini Roberto

Menculini Roberto

Condanne meno pesanti di quanto si potesse temere sono quelle comminate dalla Commissione Giudicante Nazionale che si è pronunciata sul procedimento disciplinare nei confronti dell’atleta Roberto Menculini, della società sportiva Ads Pallavolo Libertas Perugia e del suo presidente Aldo Valiani, colpevoli di aver tentato di aggirare la normativa Fipav sul tesseramento. Il fatto in questione risale allo scorso mese di maggio. Alla seconda giornata dei play-off la Fipav Umbria si era vista costretta a sospendere la massima categoria regionale a causa di un reclamo presentato dalla società sportiva Vitt Chiusi che aveva chiesto chiarimenti sull’atleta militante nella Etruria Corciano di serie C ma che in precedenza aveva indossato la maglia della Libertas Perugia di serie D e per la quale risultava cartellinato. Alla base della richiesta di chiarimento c’era un doppio tesseramento che risultava regolare ad entrambi i club. Il comunicato della Cgn affisso all’albo in data 30 ottobre 2009 ha dichiarato gli incolpati responsabili per aver omesso la verità, e condannato Roberto Menculini alla sospensione di mesi due da ogni attività federale; la Ads Pallavolo Libertas Perugia nella persona del presidente alla sanzione pecuniaria di € 300; Aldo Valiani, in qualità di presidente della Ads Pallavolo Libertas Perugia, alla sospensione di giorni 20 da ogni attività federale. Si chiude così una delle vicende più contorte degli ultimi tempi.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 4, 2009 14:05