Despar Perugia, resa al tie-break con Busto Arsizio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 29, 2009 20:51

Despar Perugia, resa al tie-break con Busto Arsizio

Zetova Antonina (pallonetto)

Zetova Antonina (pallonetto)

Sconfitta nella settima giornata di campionato per la Despar Perugia, che si arrende tra le mura amiche. Cinque set combattuti che alla fine hanno dato ragione alle ospiti. Le ragazze di Emanuele Sbano, concrete e concentrate solo a tratti non riescono a fare lo sgambetto a chi le precede in classifica. Le biancorosse perdono così una occasione per aggiungere un tassello al mosaico che punta alla coppa Italia. Complimenti comunque alla Yamamay, in panchina con la ex biancorossa Codaro nelle vesti di vice allenatore ed in campo con la centrale di origine umbra Lucia Crisanti passata al ‘nemico’ senza colpo ferire nell’ultimo mercato estivo. Dopo l’iniziale scambio di saluti, con tanto di premio ricordo consegnato dalla fazione dei tifosi ‘Nguastiti’ non c’è stato spazio per i sentimenti, le fredde calcolatrici perugine hanno azionato il computer e sono andate per la loro strada ma nel protrarsi del duello hanno dovuto fare i conti con un calo fisico e mentale. Ma andiamo per ordine: grazie alle battute velenose di Casillo le padrone di casa acquisiscono un leggero margine (6-2). Le lombarde affidano la reazione a singole iniziative di Havelkova, la regista Ferreira con grande mestiere riesce a mantenere la lucidità e mette in condizione le compagne di rendersi pericolose recuperando il gap (12-12). Nella fase centrale la ricezione è precisa e la differenza la fa il muro perugino che manda in crisi le avversarie (20-16). Le bustocche riescono a recuperare sino a far sentire il fiato sul collo (20-19), poi però Vasileva (7 punti nel primo parziale) non sbaglia più nulla e sul suo muro la Despar passa alla cassa. Nel secondo set Vasileva continua ad incidere senza pietà ma Perugia sonnecchia un po’ e le ospiti ne approfittano (10-12), la Valeriano si scopre micidiale e viene cercata con insistenza mentre Zetova non riesce più ad essere efficace e la panchina preferisce dargli un turno di riposo inserendo Lehtonen nel suo antico ruolo di opposto (13-16). La gara si riaccende per un attimo (16-17), ma poi gli errori spianano la strada alle ospiti (16-21), che volano ad incassare la parità. Terzo set scarico, Zetova fa molta fatica e Busto Arsizio si spinge avanti con una Campanari attivissima (1-5). Sbano decide di cambiare qualcosa e ripropone l’avvicendamento in zona-due, tentando nuovamente la carta Pincerato in regia e Lehtonen opposta ma il punteggio diventa imbarazzante (6-15). La Yamamay non rallenta la sua andatura (10-21), ed un regalo delle umbre la porta a condurre. Quarto periodo inizialmente in asse, esce fuori la classe di Perugia che nel fondamentale di difesa brilla con la concreta Arcangeli (14-11), tante emozioni con Quaranta che trascina la Despar sino alla nuova parità. Al tie-break la Yamamay scappa (3-8), ci prova Zetova a ridurre le distanze ma il muro ospite fa buona guardia. A piazzare il colpo del kappao ci pensa Havelkova.
DESPAR PERUGIA – YAMAMAY BUSTO ARSIZIO = 2-3
(25-21, 18-25, 14-25, 25-21, 8-15)
PERUGIA: Quaranta 15, Zetova 12, Vasileva 12, Leggeri 11, Casillo 9, Weiss 2, Arcangeli (L1), Lehtonen 8, Pincerato 1, Klug.
N.E. – Dushkyevich, Agostinetto, Medaglioni (L2).
Allenatori Emanuele Sbano e Francesco Tardioli.
BUSTO ARSIZIO: Turlea 20, Havelkova 16, Crisanti 14, Campanari 12, Valeriano 12, Ferreira 4, Borri (L), Kovacova, Kim.
N.E. – De Luca, Zingaro, Okaka.
Allenatori Carlo Parisi e Mariela Codaro.
NOTE – Spettatori 700.
Durata dei set: 28’, 27’, 24’, 29’, 16’.
Arbitri – Gianluca Capello (SR) ed Alessandro Guerra (NA).
DESPAR (b.s. 5, v. 2, muri 11, errori 24).
YAMAMAY (b.s. 7, v. 4, muri 15, errori 14).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 29, 2009 20:51