Grifo Volley Perugia ancora ok, sconfitta la Clt Terni

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 11, 2009 13:48

Grifo Volley Perugia ancora ok, sconfitta la Clt Terni

Benedetti Iacopo

Benedetti Iacopo

In serie D maschile impiega poco più di un’ora la Grifo Volley Perugia per fare sua la sfida casalinga contro la Polisportiva Clt Terni e lo fa imponendosi con un netto 3 a 0 giocando una pallavolo ordinata e sfruttando i passi falsi di un avversario che, nel primo set, getta alle ortiche un cospicuo vantaggio a due passi dal traguardo, dando così solidità alle certezze della squadra di casa che, sospinta da un Plumbi in buona giornata, conquista l’intera posta in palio. Il tecnico Iacopo Benedetti rispetto alla partita contro Città di Castello cambia regia nel sestetto iniziale e parte con la diagonale-opposto Barbanera-Cassino, alle bande conferma Bovari e Sampaoli ed in centro Melillo prende il posto di Volpi facendo compagnia a Plumbi, libero Valli. La partità comincia con un sostanziale equilibrio nel punteggio fin quando un tocco di seconda di Barbanera ed un muro di Plumbi portano al primo break importante (6-4) poi ancora un ace del centrale di casa ed i perugini vanno sul 9 a 6. Ma gli ospiti non ci stanno e prima con due attacchi del loro opposto accorciano sul 9–8,  poi impattano ad 11 dopo un fallo fischiato al palleggiatore bianco-rosso. La Grifo, esattamente come una settimana fa, si deconcentra nella fase centrale del primo set e Terni ne approfitta ancora volando 17 a 13. Un attacco ed un ace di Cassino riportano sotto la squadra di casa, ma i giallo-blu rispondono immediatamente (19–15) ed allugano nuovamente dopo un attacco out di Sampaoli (21-16). Il laterale di casa si fa perdonare con il punto del 18 a 22 ma Terni attacca palla a terra per il 23 a 18 che sembra far soffiare ormai il vento verso la formazione ospite quando il coach Benedetti sostituisce Cassino per Alberto Spagnolli. Ed il cambio risulterà azzeccato. Prima il neoentrato mette palla a terra per il 19 a 23, poi una frettolosa Terni vogliosa di chiudere e l’energica difesa della squadra di casa porta al 23 pari, muro di Bovari per il 24 bianco-rosso e un’altra grande difese della Grifo susseguito dal decimo errore set degli ospiti chiuderà il parziale a 25–23 per i padroni di casa. Al rientro in campo Benedetti conferma Spagnolli nel ruolo di opposto confermando il resto della squadra. L’inizio sembrebbe una fotocopia del primo set perché, dopo due attacchi da posto 3 targati Melillo-Plumbi, la Grifo allunga 6 a 4. Ma questa volta Terni, forse con la testa persa ancora al rocambolesco set precedente, va in tilt e Bovari ed ancora una volta Plumbi, ne approfittano per aumentare le distanze (12-6). Con un muro su Sampaoli gli ospiti provano a dare accenni di ripresa (13-9) ma Spagnolli e Bovari schiacciano l’acceleratore portando la Grifo sul 17-10 per il primo time out ospite. Poi una serie di cambio palla e si arriva al 20-13 per i bianco-rossi che, forse già troppo sicuri di portare a casa il parziale. mollano la presa per il ritorno ternano che costringe alla pausa la squadra di casa sul 20-17. Ma una magia di Barbanera spezza la rotazione ed il ruggito della Grifo annichilisce gli ospiti che con un attacco da zona 2 di Spagnolli chiudono il set sul 25–18. Si rientra in campo con Piattellini che prende il posto di Barbanera in regia e Volpi per Melillo al centro ed è proprio il neoentrato che sigla il primo punto per la squadra locale che parte subito a razzo (6-2). La Grifo mantiene e con Sampaoli va sul 12-7, ma praticamente gli ospiti hanno già la testa negli spogliatoi. Entra Cassino al posto di Bovari in posto 4 mettendo a terra subito due palloni, poi ancora Plumbi, Sampaoli e due attacchi di Spagnolli portano il punteggio sul 23-16 quando l’opposto bianco-rosso lascia spazio a Patrizi. Quest’ultimo prova a chiudere la partita ma Terni difende e sena il punto numero 17, poi un errore in attacco chiude il parziale 25-17.  Questo il commento a caldo di Fabrizio Bovari: “Una partita strana dove comunque abbiamo giocato una discreta pallavolo. Potevamo fare meglio in attacco, ma con squadre giovani come Terni dove si gioca a ritmi spezzati fatichi a prendere ritmo. Non credo che qualcuno quest’oggi sia andato in doppia cifra tra i nostri giocatori ma l’importante oggi è che abbiamo tenuto bene in difesa e che siamo riusciti a recuperare un set che ormai sembrava perso anche se sarebbe meglio evitare di regalare cosi tanto ad inizio partita. Comunque un 3 a 0 era quello che ci voleva per confermare le nostre certezze”. Così l’allenatore perugino Iacopo Benedetti: “Oggi è la dimostrazione che non esistono partite facili. Guardando la classifica ed il risultato si potrebbe pensare che tutto era scontato ed invece voglio fare un plauso a Terni che nel primo set ci ha messo seriamente in difficoltà ed anche nel secondo è riuscita a tenere fino al 20-17. Poi sono una squdra giovane e l’esperienza ha giocato dalla nostra parte. Per quanto riguarda noi, bisogna entrare subito concentrati, non possiamo concedere cosi tanto il primo set, sei servizi sbagliati in un parziale sono troppi. Poi certo siamo stati bravi a recuperare, ma se vogliamo essere concreti nelle prossime partite bisogna giocare la nostra pallavolo dal primo all’ultimo punto, soprattutto nelle prossime due giornate dove avremo due scontri diretti”.
GRIFO VOLLEY PERUGIA – POLISPORTIVA CLT TERNI = 3-0
(25-23, 25-18, 25-17)
PERUGIA: Plumbi 9, Bovari 7, Sampaoli 7, Cassino 5, Barbanera 2, Melillo 1, Valli (L1), Spagnolli 8, Volpi 3, Piattellini, Sgrò, Patrizi, Labombarda (L2). All. Iacopo Benedetti.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 11, 2009 13:48