La Despar tocca il fondo a Castellana Grotte

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 25, 2009 23:43

La Despar tocca il fondo a Castellana Grotte

Weiss Kathleen (alza)

Weiss Kathleen (alza)

Nella sesta giornata della massima categoria femminile è la Cgf Recycle Florens ad esultare. Il sestetto pugliese, ultimo della classifica, supera la rivae targata Despar Perugia complice l’assenza della centrale Dushkyevich. Le cause di questa debacle sono da ricercare in un gruppo capace di trasformarsi da dr. Jekyll a mr. Hyde in tempi record. In avvio esordio da titolare per Casillo. Sbano opta in regia per la tedesca Kathleen Weiss che ha dimostrato di meritarsi la maglia da titolare e sulla banda mette nuovamente Lehtonen. Si comincia col break perugino che va avanti grazie a tre muri (6-13). Castellana Grotte reagisce ed accorcia le distanze (15-17). Poi è sempre il muro a fare la differenza (saranno 7 nella prima frazione) chiude quello di Zetova che sigla l’ultimo punto. Dopo il cambio di campo c’è maggior equilibrio, le esitazioni umbre danno alle pugliesi il coraggio. Soninha diventa inarrestabile (11-7). Tocca a Quaranta suonare la riscossa (18-21). Ma si arriva ai vantaggi (24-24). Per raddoppiare servono due errori delle padrone di casa sul finale. Nella terza frazione i punti di Nagy fanno segnare il pubblico locale (9-7). Le padrone di casa sono più attive con Lipicer che da manforte (14-12). Le pugliesi non lasciano nulla con Sansonna vigile in seconda linea ma poi Lehtonen pareggia (20-20). Ritschelova propizia lo sprint finale che riduce le distanze. Nel quarto periodo la Despar è frastornata (6-2). La neo entrata Vasileva si mette subito in mostra e martella da ogni zona (7-5). Il ritmo cala in maniera impressionante e una serie di errori tiene banco ma sono le ospiti a subire maggiormente (13-8). Sugli affondi di Lipicer si arriva al massimo vantaggio (17-11). Ed è ancora Vasileva ad incaricarsi della rimonta fulminante (18-17). Il finale è uno spalla a spalla avvincente che viene risolto dalla straordinaria Nagy. Sentenza rimandata. Al tie-break è Soninha a rompere gli indugi con una serie impressionante di attacchi (7-4). Tocca a Vasileva, l’unica ad incidere, riportare in vita le perugine (13-13). E’ la resa per le ospiti che subiscono la quarta disfatta stagionale. Chiude Nagy.
RECYCLE FLORENS CASTELLANA GROTTE – DESPAR PERUGIA = 3-2
(19-25, 26-28, 25-22, 27-25, 16-14)
CASTELLANA GROTTE: Soninha 19, Lipicer 14, Ritschelova 13, Jontes 2, Dalia 3, Biamonte 2, Sansonna (L1), Nagy 28, Labate 6, Cardani (L2).
N.E. – Caracuta, Moretti.
Allenatori Donato Radogna e Piero Acquaviva.
PERUGIA: Quaranta 22, Zetova 20, Lehtonen 15, Leggeri 8, Casillo 8, Weiss 6, Arcangeli (L1), Vasileva 9, Pincerato, Klug.
N.E. – Dushkyevich, Agostinetto, Medaglioni (L2).
Allenatori Emanuele Sbano e Francesco Tardioli.
NOTE – Spettatori 1200.
Durata dei set: 24’, 31’, 29’, 31’, 19’.
Arbitri – Alessandro Tanasi (SR) e Massimo Marchello (ME).
FLORENS (b.s. 7, v. 2, muri 12, errori 19).
DESPAR (b.s. 7, v. 1, muri 19, errori 19).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 25, 2009 23:43