La Leonardi Sirio Perugia va kappao a Recanati

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 15, 2009 15:53
Tassini Giorgia

Tassini Giorgia

La gara di Recanati inizia per la Sirio Perugia nel peggiore dei modi con l’infortunio, dopo appena sei punti (3 pari), a Milivojevic che ricadendo da muro accusa una lieve distorsione alla caviglia destra ed è costretta a cedere il posto alla giovanissima Giorgia Tassini. Le padrone di casa della Cosmetal ne approfittano e volano subito 8-5; Arinze e compagne non si perdono d’animo ma Recanati mantiene le distanze (16-12) con i colpi pesanti di Senigagliesi e Musciano. Sale il rendimento delle centrali perugine che tengono a muro e consentono di risalire a meno due sul 19-17 ma l’alzatrice Pantaloni è agevolata nel proprio compito di smistamento da una ricezione mai impensierita dal servizio perugino e Cosmetal chiude il set in scioltezza. Dopo il cambio di campo rientra in gara anche Milivojevic che si fa subito apprezzare per alcuni buoni spunti in attacco ma in generale è tutta la formazione che torna ad esprimersi sui consueti livelli di gioco richiesti dal  tecnico Pasqualino Giangrossi e dall’equilibrio fino al 6-8 gli Istituti Leonardi trovano l’allungo (10-16) sui colpi di Arinze e Gullà. Tra le padrone di casa trovano spazio Paoloni e Affricani che danno nuova linfa al gioco della propria squadra ma una ottima Francesca Medda (alla fine 9 punti solo in questo parziale) spegne ogni residua speranza di rimonta e porta la Sirio al pareggio nel conto dei set. Quando il peggio sembra passato Perugia scopre invece che deve ancora venire: il team biancorosso accusa sia un calo fisico (alcune atlete debilitate da influenza in corso di settimana) che mentale e, pur rimanendo a tratti agganciate nel punteggio, non si ha mai la sensazione che possano rientrare concretamente in partita se non per demeriti della Cosmetal. Tutti i fondamentali mostrano eccessive sbavature: una battuta troppo leggera; una ricezione troppo spesso fallosa e imprecisa che non consente di sfruttare i centrali e costringe le schiacciatrici ad un lavoro difficile in attacco; un muro che non trova posizione efficace per contrastare le attaccanti avversarie (soprattutto la neoentrata Paoloni sempre a segno con regolarità impressionante). Nel quarto set, dopo la strigliata di Giangrossi, gli Istituti Leonardi tornano in campo con un pizzico di orgoglio e determinazione in più; Okechukwu e Milivojevic trovano 4 muri punto, Alessia Medda compie qualche buon recupero difensivo mentre Francesca Medda e Arinze tornano incisive in posto 4 e la gara si infiamma. Nelle file della Cosmetal, nonostante l’alto numero di errori  diretti (ben 7 solo nel quarto set), l’attacco del trio Senigagliesi, Paoloni e Musciano regge il confronto con Perugia rendendo incerto il finale di gara. Le due squadre viaggiano per tutto il set punto a punto fino al 19-18 quando le biancorosse, dopo un grande intervento difensivo di Arinze, compiono poi un pastrocchio difensivo che in modo disarmante consegna il 20-18 invece del 19 pari. Il punto trovato da Recanati da entusiasmo al gruppo di coach Paniconi ed infiamma i sostenitori della Cosmetal; Perugia svuotata di ogni energia non tiene più il passo e deve attendere ancora poco perché l’implacabile Paoloni chiuda definitivamente la gara regalando così l’intera posta in palio alla propria società. Senza dubbio un’occasione per fare punti sprecata in malo modo in cui le ragazze biancorosse hanno molto da rammaricarsi per la propria condotta  di gara che ha sicuramente inciso nell’esito finale molto più che non l’indiscutibile valore delle atlete avversarie.
COSMETAL RECANATI – LEONARDI SIRIO PERUGIA = 3-1
(25-20, 17-25, 25-20, 25-22)
RECANATI: Senigagliesi 11, Musciano 10, Rita 9, Fedeli 7, Pantaloni
5, Tomassetti 4, Rocchi (L1), Paoloni 14, Affricani 5, Mengascini,  Sampaolesi, Serenelli, Morgoni (L2). All. Luca Paniconi.
PERUGIA: Arinze 16, Medda F. 16, Milivojevic 12, Gullà 5, Okechukwu 5, Radi 3, Medda A. (L), Tassini 2, Chavez, Fanelli,  Renga. All. Pasqualino Giangrossi.
Arbitri: Alberto Dell’Orso e Mattia Di Gregorio.
(fonte Sirio Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 15, 2009 15:53