La Rpa Perugia torna a mani vuote da Macerata

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 27, 2009 22:51

La Rpa Perugia torna a mani vuote da Macerata

Sintini Giacomo (rete)

Giacomo Sintini

La Rpa-LuigiBacchi.it Perugia non riesce ad espugnare il Fontescodella e la Lube Banca Marche Macerata vince tre ad uno ma deve guadagnarsi la vittoria. Primo set – Macerata si porta sul 5-1 e Di Pinto chiama il primo time out della sua stagione a Perugia. La Rpa parte con il freno tirato e la Lube spinge. Al primo time out tecnico i padroni di casa mantengono i quattro punti di vantaggio. Perugia non riesce a contenere l’attacco avversario e non riesce a fare il proprio gioco. Macerata prende il largo. Sul 15-9 Di Pinto chiama di nuovo i suoi per cercare di spezzare anche il gioco della Lube. L’allenatore perugino si aiuta con la panchina. A far recuperare qualche punto agli ospiti ci pensa Nemec che spingendo con la battuta rende tutto più difficile a Macerata e Perugia si porta a  meno due. Rientra Cernic sul 20-17 al posto di Nemec che rientrerà sul 22-20. Martino segna il punto 23 per la Lube, poi la RPA sbaglia il primo tempo. 24-21: Ogurcak in battuta per Bovolenta: Podrascanin chiude: 25-21. Secondo set – Perugia è più determinata all’inizio del secondo set. Forza la battuta Stokr, in ombra nel primo parziale, e la Rpa-LuigiBacchi.it va sul 2-5 e costringe De Giorgi al time out. Lavora di più il muro di Perugia che ferma in più di un’occasione gli attacchi avversari. La squadra del presidente Claudio Sciurpa macina più gioco e Macerata è costretta ad inseguire e a subire: 10-16. Ancora decisiva la battuta di Stokr che consente ai suoi di allungare ancora. Esce Cisolla entra Dentihno, esce Martino per Paparoni: De Giorgi cerca di correre ai ripari. Stokr show! 11-18. Esce anche Omrcen ed entra Monopoli in ricezione. Macerata è schiacciata da Perugia: 14-21. Otto possibilità di chiudere il set per gli ospiti: l’errore di Paparoni in battuta consegna il parziale a Perugia: 17-25. Terzo set –  Macerata è tornata in campo con il sestetto titolare. Le due squadre viaggiano appaiate nella prima parte del terzo set: 8-7 al primo time out tecnico. Di nuovo Cernic in campo sul 9-7 per Macerata. La Lube, a fatica, cerca di mantenere i due punti di distacco dagli avversari. 12-11: rientra Nemec e Savani mette a segno due ace consecutivi. 13 pari con l’attacco di Cisolla. Bene Perugia nel cambio palla fino a questo momento: 14-16 Rpa. Macerata pareggia e poi, con l’ace fortunoso di Monopoli, si porta avanti di un punto. Di Pinto richiama i suoi. Il muro perugino non riesce a fermare l’attacco di Omrcen per il 18-16. Poi bravo Nemec a non fallire l’attacco. Ma l’opposto di casa non si fa prendere e tiene avanti i suoi per poco, però, perché Perugia torna nuovamente in parità. Sintini cerca di variare il gioco il più possibile. Bella partita al Fontescodella. Omrcen trascina la sua squadra e Di Pinto sul 22-20 per i padroni di casa ferma il gioco. L’opposto di casa con l’ace porta i suoi sul 23-20. Ogurcak per Stokr. Ma Omrcen mette a segno altri due ace: 25-20. Quarto set – Con Dentihno Macerata si porta velocemente sul 3-1. Il muro marchigiano non lascia passare gli attacchi della Rpa e si porta sul 6-2. Inizia decisamente in salita il quarto parziale per i perugini sotto di tre lunghezze al primo time out tecnico. Con Hubner in battuta e due contestate decisioni arbitrali, la Rpa-LuigiBacchi.it si avvicina agli avversari: 10-9. Poi c’è il pareggio con la schiacciata di Stokr. La partita è accesa, così come il pubblico. Omrecen non si fa desiderare: quando è chiamato in causa risponde sempre presente. Il doppio di ace di Raymakers riporta avanti la Lube: 16-13. Tutti a segno gli uomini di De Giorgi compreso Vermiglio che serve i suoi senza riserve: ovunque vada trova realizzatori. Perugia in difficoltà e indietro di cinque punti: 19-14 time out Di Pinto.  Doppio ace di Nemec: la Rpa recupera e costringe l’allenatore di casa a fermare il gioco. Ma Nemec infierisce con maturo cinismo: Perugia è a meno uno da Macerata: poi c’è il pareggio con il muro sbagliato della Lube su Savani. 22-21: poi Dentihno schiaccia per il punto 23. Omrcen sbaglia la battuta: 23-22. 24-22: Stokr annulla il primo match point. Bucaioni in battuta: Omrcen chiude il punto della partita: 25-23. Al termine della gara Vincenzo Di Pinto, allenatore dei perugini, ha detto: “Dobbiamo abituarci a giocare la palla ne modo giusto. Dobbiamo imparare ad organizzarci in campo. Ancora non abbiamo un ritmo partita alto: siamo partiti decisamente a rilento nel primo set; abbiamo cominciato a giocare dal secondo. Dovevamo rimettere a posto la ricezione, ma ci sono altri aspetti da dover sistemare”.
LUBE BANCA MARCHE MACERATA – RPA-LUIGIBACCHI.IT PERUGIA = 3-1
(25-21, 17-25, 25-20, 25-23)
MACERATA: Omrcen 20, Cisolla 8, Podrascanin 7, Martino 6, Lebl 4, Vermiglio 2, Smerilli (L), Raymaekers 4, Fantin 4, Paparoni 2, Bartoletti 1, Monopoli 1. N.E. – Corsano. All. Ferdinando De Giorgi.
PERUGIA: Savani 21, Stokr 12, Hübner 8, Nemec 7, Sintini 5, Bovolenta 1, Pippi (L), Ogurcak 1, Bucaioni, Cernic, Non entrati Lo Bianco, Fanuli. All. Vincenzo Di Pinto.
Arbitri: La Micela e Cipolla.
Durata set: 26′, 24′, 27′, 30′; tot: 107′.
(fonte Perugia Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 27, 2009 22:51
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<