Città di Castello: a Bassano primo hurrà in trasferta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 10, 2010 20:59

Città di Castello: a Bassano primo hurrà in trasferta

Stoyanov Vasil (piazza)

Vasil Stoyanov

Grande impresa della Gherardi Cartoedit Tratos Svi che ottiene la prima vittoria in trasferta sul campo del Bassano Volley, giocando una straordinaria partita in tutti i fondamentali e mostrando un sestetto attento e voglioso di fare bene. Come era già successo contro Mantova tutti i giocatori scesi in campo hanno dato il loro massimo per sopperire alle difficoltà e la conseguenza è stata una vittoria, bella, sonante, da tre punti. Le prime fasi del match vedono Città di Castello concentrata e vogliosa di fare bene (4-2), poi però un paio di errori in attacco consentono il pareggio dei veneti (5-5). E così si va punto a punto fino al primo time out tecnico con Bassano avanti 8-7. Poi però due ottime difese consentono ai biancorossi di passare in vantaggio 8-9 ma Bassano sorpassa con Parusso in attacco e con Ditlevesen in battuta (11-9). La Gherardi Cartoedit Tratos Svi contro-sorpassa ancora sul 13-12 e la battaglia infuria in campo tra due squadre che non vogliono far scappare l’avversario. Al secondo time out tecnico il terzo attacco vincente di Stoyanov, alle prese peraltro con un fastidioso mal di schiena, consente il 15-16 dei ragazzi del presidente Joan. Il primo allungo di due punti del Città di Castello è firmato da Enzo Di Manno (15-17). Con un ace di Pianese Bassano recupera il break (19-19). Di Manno in attacco e Braga a muro (su Ditlevesen) danno l’allungo decisivo ai tifernati che chiudono 21-25, proprio grazie ad un attacco dell’opposto, diventato capitano per l’assenza di Rosalba. Reazione immediata nell’avvio del primo set di Tamburo e compagni che si portano 3-1 con l’ace proprio dell’opposto di Cretu ma i ragazzi di Radici pareggiano sul 4-4 e si ricomincia, come nel set precedente, il punto a punto. Il break, importante, è siglato dall’ace di Bortolozzo, veneto ma giocatore di Città di Castello (8-6). Braga, molto attento in questa fase, indovina il pallonetto dell’11-8. Parusso mette a terra il 12-13 ma il bravissimo Stoyanov e la straordinaria difesa tifernate consentono un altro allungo (12-15) e al secondo time out tecnico i biancorossi sono sul 14-16. Poi però Bassano riesce ad impattare, sempre con Tamburo, che Calderan sfrutta nelle palle scottanti (16-16). L’ungherese Zoltan David, fino a quel momento ben controllato da muro e difesa biancorossi, mette a terra la palla del 19-18, subito pareggiato da Di Manno. Guarise, l’anima dei bassanesi assieme a Tamburo, schiaccia il 21-20 e Di Manno il 23-23. David poi colpisce l’asta regalando il set ball a Città di Castello che ha il contrattacco per andare sullo 0-2 ma non lo concretizza. In seguito Tamburo mura Stoyanov e l’attacco out di Di Manno regala la parità al Bassano Volley. Subito un break della Gherardi Cartoedit Tratos Svi in avvio di terzo set (1-3) e alla prima interruzione tecnica è 5-8 per i ragazzi di Radici. I veneti successivamente hanno un passaggio a vuoto con quattro errori in attacco che lanciano sull’8-16 una formazione tifernate attenta e concentrata. Quando Lipparini mura Guarise si è sul 10-18 e Cretu è costretto a chiamare il secondo time out. Ma, al rientro, lo schiacciatore di Città di Castello inchioda anche Tamburo per il 19-10. Guarise accorcia con un ace (19-12) ma Di Manno e compagni non si fanno intimidire dal tentativo di recupero (19-23) e risolvono il terzo set con Marino con un tocco di seconda (remake del punto decisivo nel tie break dell’andata). Ace e punto Di Manno, errore di David: si apre così il quarto set con un immediato 0-3 che costringe Cretu a chiamare subito i suoi ragazzi in panchina per alcuni consigli. Bassano accorcia 3-5, ancora con Tamburo dalla zona di servizio poi è Braga a dare sicurezza al vantaggio con una battuta velenosa (3-8). Calderan e David non si intendono in attacco (3-9) costringendo Cretu a cambiare regista ma Bortolozzo è implacabile (3-10). Ancora il giovane centrale ex Sisley schiaccia il punto del 5-12 dopo una gran difesa di Lipparini, l’ace di capitan Di Manno e il punto di Vasil Stoyanov mandano tutti al secondo time out tecnico (7-16). Al rientro dalla sospensione altre due battute vincenti dell’opposto di Città di Castello sono il sigillo a una prestazione monstre dei ragazzi del presidente Joan (7-19) che viaggiano in carrozza fino al punto finale regalato dall’errore di Pianese (15-25).
BASSANO VOLLEY – GHERARDI CARTOEDIT TRATOS SVI CITTA’ DI CASTELLO = 1-3
(21-25, 26-24, 19-25, 15-24)
BASSANO: Tamburo 23, David 13, Guarise 11, Parusso 10, Ditlevesen 7, Calderan 3, Paterniani (L), Pianese 1, Kolev, Bonetti. N.E. – Pink, Volpato, Meneghello, Lollato. All. Gheorghe Cretu.
CITTA’ DI CASTELLO: Di Manno 28, Stoyanov 15, Braga 8, Bortolozzo 7, Lipparini 7, Orduna 1, Romiti (L), Marino 1. N.E. – Marini, Foni, Marino, Ceccarelli, Paci. All. Andrea Radici.
Arbitri: Cappello e Montanari.
Bassano (b.v. 6, b.s. 17, muri 8, errori 15).
Castello (b.s. 8, b.v. 6, muri 7, errori 5).
(fonte Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 10, 2010 20:59