Città di Castello, terza vittoria consecutiva a Massa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 17, 2010 21:29

Città di Castello, terza vittoria consecutiva a Massa

Di Manno Innocenzo (battuta)

una battuta di Innocenzo Di Manno

Ancora una vittoria in trasferta, ancora una vittoria da tre punti, ottenuta con testa, cuore, sacrificio e grande applicazione in tutti i fondamentali. La Gherardi Cartoedit Tratos Svi Città di Castello si impone sul campo della Quasar Massa cogliendo una vittoria che le permette di superare Cavriago e di sommare questi tre punti ai cinque ottenuti nei due precedenti incontri. Una squadra, quella di Radici, che si è compattata dopo l’infortunio di Rosalba, ha preso coscienza della sua forza e sta ottenendo grandi risultati grazie ad una ridottissimo numero di errori e ad una difesa magistrale. Come ormai in tutte le partite l’avvio del primo set è molto equilibrato: le due squadre procedono a braccetto fino al primo break biancorosso (6-8) firmato da un attacco di Di Manno. La Quasar, però, non ci sta e si mette a condurre il set con un parziale di quattro a zero (10-8) grazie a due muri su Stoyanov e Di Manno. Il centrale bulgaro di Massa, Ivanov, si fa sentire in battuta oltre che a muro, mettendo a terra l’ace del 15-12. Poco male però, perché Bortolozzo e Di Manno si incaricano di riportare i tifernati a stretto contatto (17-18). Il capitano biancorosso si incarica poi anche di perforare la difesa toscana con il punto del 18-19 e l’ace del 18-21 che costringono Cantagalli a due time out. Massa s’innervosisce per un attacco giudicato out dall’arbitro ma terminato in campo e Rodrigues si becca il giallo che lancia la Gherardi Cartoedit Tratos Svi sul 18-22. Il vantaggio acquisito basta per chiudere la prima frazione (20-25). Bella partenza della squadra del presidente Arveno Joan anche nel secondo set (1-4) ma la Quasar ha un sussulto che la riporta in parità (6-6); alla prima interruzione del secondo set i tifernati hanno un punto di vantaggio (7-8). Ma quattro punti consecutivi di Bratoev e Spescha trascinano la Quasar al controsorpasso (12-9), consentendo ai toscani di arrivare per primi a 16 (contro 13). Un errore di Spescha e un missile di Di Manno regalano la parità a Città di Castello (16-16) poi un gran muro di Orduna su Rodrigues firma il break (18-20). Bratoev ferma l’opposto tifernate (21-21) ma Rodrigues schiaccia fuori è la Gherardi Cartoedit Tratos Svi va sul 21-23. Lipparini conquista il set ball che viene sfruttato subito grazie ad un errore di Bratoev (22-25). A contraddistinguere questi primi due set dei biancorossi è stata un’estrema lucidità in tutto l’arco del set ma soprattutto nelle fasi più scottanti del set. La straordinaria difesa è il fondamentale che consente ai biancorossi di andare avanti in avvio di terzo set (5-8), anche se Stoyanov non in perfette condizioni fisiche ed è in campo grazie a un antidolorifico. Cantagalli cerca di mischiare la carte attingendo dalla panchina con Vanini e Bertoli per Torre e Spescha. Proprio Matteo Bertoli mette a terra un ace che accorcia le distanze (7-8); poco male perché il sestetto di Radici non si fa intimidire e ristabilisce le distanze (9-12). I cambi danno nuova linfa alla Quasar e la parità è servita (14-14) anche se al secondo time out tecnico Città di Castello è ancora avanti (14-16). Bertoli riaggancia gli ospiti sul 17-17 ma un errore tra Vanini e Rodrigues e un ace di Lipparini servono su un piatto d’argento ai tifernati un break importante (18-21). Amore, in campo per la battuta, accorcia (21-22) e Rodrigues pareggia (22-22) poi salta la ricezione biancorossa e Massa è 22-23. I locali hanno cinque palle set ma non le sfruttano e Braga a muro dà la prima palla match ai tifernati (29-30). Lo stesso centrale biancorosso mette il sigillo alla partita, consentendo agli irriducibili tifosi di Città di Castello di gioire.
QUASAR MASSA VERSILIA – GHERARDI CARTOEDIT TRATOS SVI CITTA’ DI CASTELLO = 0-3
(20-25, 22-25, 29-31)
MASSA: Rodrigues 13, Ivanov 11, Bratoev 7, Faccioli 5, Spescha 4, Torre 3, Prandi (L), Fenili 6, Bertoli 5, Amore 1, Vanini. N.E. – Romboni. All. Luca Cantagalli.
CITTA’ DI CASTELLO: Di Manno 19, Stoyanov 9, Bortolozzo 8, Lipparini 7, Braga 7, Orduna 2, Romiti (L), Marino, Marini. N.E. – Paci, Foni, Ceccarelli. All. Andrea Radici.
Arbitri: Carrara e Zanussi
Massa (b.v. 6, b.s. 12, muri 7, errori 13).
Castello (b.s. 7, b.v. 3, muri 4, errori 6)
(fonte Pallavolo Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 17, 2010 21:29