Taba: la Sir Safety Bastia è capace di lottare

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 19, 2010 13:31
Taba Marco

Marco Taba

Tre punti d’oro. È questo il pensiero in casa Sir Safety Bastia all’indomani del successo per 3-1 dei Block Devils in quel di Parma sabato scorso. Una vittoria fondamentale per mantenere la prima posizione in classifica in coabitazione con Correggio (anch’essa vincente nella trasferta di Anagni) e allo stesso tempo utile per allungare sulle più vicine inseguitrici Cortona e Genova. Sia i toscani che i liguri infatti sono dovute ricorrere al tie break per avere ragione rispettivamente del Bellaria e del Conselice ed ora distano dalla coppia di testa tre e quattro lunghezze. I risultati dell’ultima giornata dimostrano la difficoltà del girone B di serie B1, nel quale parecchie formazioni sono in grado di dare filo da torcere alle prime della classe. Così è successo anche alla Sir che, per piegare Parma, ha avuto bisogno dell’apporto di tutta la rosa. Nel palasport ducale infatti i bianconeri del presidente Gino Sirci hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie, dimostrando di possedere doti caratteriali notevoli e di saper anche soffrire. In particolare coach Rovinelli ha utilizzato quasi tutti i componenti della rosa a sua disposizione per cercare di porre rimedio alle difficoltà palesate in campo. Così ad ergersi stavolta a protagonisti in campo sono stati il martello Costa, subentrato nel terzo set, e soprattutto l’opposto Marco Taba, capace dal secondo parziale di dare la svolta in positivo. Proprio il trentaquattrenne perugino, mille battaglie alle spalle ed esperienza da vendere, chiude la pagina Parma. “Sono tre punti pesantissimi – esordisce ‘lo sparviero’ – quelli portati a casa sabato scorso. Già alla vigilia temevamo Parma, squadra che ha dimostrato di saper giocare bene a pallavolo. Però, nonostante alcune difficoltà, siamo stati bravi a non disunirci mai, a lottare con ardore agonistico ed a rimanere sempre attaccati alla partita anche quando eravamo sotto. Poi sono emerse le nostre migliori qualità tecniche che ci hanno permesso di arrivare al successo”. Taba, più che parlare di singoli, punta l’attenzione su tutto il gruppo bianconero. “So di aver fatto una buona gara e di aver dato il mio contributo alla squadra, ma soprattutto credo sia importante sottolineare come questo gruppo sia composto da tredici persone tutte di alto livello. Penso che questa sia la nostra forza. Sia negli allenamenti sia in partita in caso di necessità, tutti sanno portare il proprio mattone per costruire il successo. In questa occasione è capitato a me, altre volte ad altri miei compagni. E questo spirito di squadra deve portarci il più lontano possibile”. Accantonata la trasferta ducale, per la Sir è il momento di guardare al prossimo impegno di campionato, ultimo prima della pausa per le finali di coppa Italia. Al PalaGiontella arrivano i romagnoli del Conselice, squadra scorbutica, capace di mettere in difficoltà tutti e che già nel match d’andata fece soffrire i Block Devils. La squadra si è ritrovata stamane in sala pesi con tutta la rosa in buone condizioni e svolgerà il solito programma di lavoro settimanale per arrivare al top sabato sera. Spetta sempre a Taba inquadrare l’incontro in programma sabato sera. “Al PalaGiontella non possiamo permetterci passi falsi. Conselice dispone di diversi giocatori di buon livello tecnico, giocano insieme da tempo e sono molto compatti. È però chiaro che i tre punti sono il nostro obiettivo, per continuare a mantenere la prima posizione. Il campionato al vertice non ti concede passi falsi e, se vogliamo davvero puntare a vincere, in casa non dobbiamo sbagliare. Sfrutteremo la settimana per prepararci nel migliore dei modi e sono convinto che sabato giocheremo un grande match”.
(fonte Sir Volley Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Gennaio 19, 2010 13:31
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<