Amerina – San Sisto: a proposito di sportività…

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 20, 2010 08:51

Amerina – San Sisto: a proposito di sportività…

 

Amerina-San Sisto (luci)

la condizione delle luci nella palestra di Amelia

In relazione agli articoli pubblicati sul Messaggero del 17 febbraio scorso e su questo sito pianetavolley nei quali la dirigenza dell’Amerina lamenta la “scarsa sportività dimostrata da staff tecnico e dirigenziale di San Sisto” e in quest’ultimo vanta anche una “grande prestazione complessiva delle biancocelesti (amerine)…”  mentre “..le ragazze  di Madau Diaz si sono dimostrate poca cosa,…”, la dirigenza del San Sisto, ritenendosi ingiustamente offesa, si sente in dovere di fare alcune precisazioni. Per quanto riguarda la regolarità del campo di gioco poco illuminato, giustamente la dirigenza amerina dice che mancavano 3 lampade su 18 ma si dimentica di dire che quelle mancanti erano tutte sulla stessa metà campo (quindi ne mancavano 3 su 9) ed addirittura 2 di queste erano quelle al centro di questa parte del rettangolo di gioco (vedi foto allegata). Di questo però  la squadra della Bam Bam Ristosauro San Sisto non si è affatto lamentata ma, come è suo diritto, al sorteggio ha scelto il campo più illuminato nella consapevolezza di potervi giocare un set in più;  successivamente si è correttamente limitata a seguire tutte le decisioni arbitrali. Infatti, la scelta inusuale delle ragazze perugine è stata notata dagli arbitri che a quel punto hanno constatato che il campo risultava realmente in penombra e le linee di delimitazione erano poco visibili. Come da regolamento le squadre dovevano attendere che si riparasse l’impianto elettrico o si trovasse un altro campo: la squadra  del San Sisto ha offerto, come ultima ipotesi in caso di impraticabilità di altre soluzioni, la possibilità di disputare la gara sul proprio impianto a dimostrazione che non si voleva trarre vantaggio dalle disgrazie altrui. Dopo circa un’ora di attesa, alla comparsa di un faro mobile che non ha cambiato di molto la situazione, l’arbitro ha dichiarato agibile il campo e San Sisto è scesa regolarmente in campo senza protestare, come suo dovere. A questo punto ci si domanda: in che modo lo staff del San Sisto si è macchiato di condotta antisportiva? Forse non doveva scegliere il campo al sorteggio? Seguendo sempre quanto pubblicato negli articoli suddetti i dirigenti amerini affermano: “Secondo noi e secondo il regolamento le condizioni per giocare c’erano comunque…”, ma allora perché gli arbitri hanno atteso tutto quel tempo? Non sanno fare il loro mestiere? Pertanto stiamo attentamente valutando le spiacevoli ed ingiustificate accuse che la dirigenza amerina ci ha rivolto a mezzo stampa e ci riserviamo di intraprendere nei modi e nelle sede più opportune, se ne esistono i presupposti, qualsiasi azione per la tutela del buon nome della nostra società ed a difesa della lunga tradizione di correttezza che ha sempre contraddistinto le nostre squadre. Quando il San Sisto perde e gioca male non cerca alibi e se gli avversari sono più forti non ha difficoltà ad ammetterlo. A proposito della gara suddetta potevamo avere molte giustificazioni per la brutta prestazione:  mancavano ben quattro atlete della rosa tra le quali anche quella che  forse, senza nulla togliere alle altre, è la nostra laterale più potente; conseguentemente in campo c’erano quattro giovanissime tra cui due under 16; l’attesa non ci ha certamente favorito ed abbiamo avuto durante la gara decisioni arbitrali avverse, secondo noi errate, che nel secondo e terzo set avrebbero anche potuto cambiarne l’esito. Ma questo noi non l’abbiamo  fatto….! Quando qualcuno del San Sisto scrive un resoconto di una partita si esalta la propria squadra, come fanno un po’ tutti e talvolta  anche esagerando, ma non diamo mai giudizi negativi sull’avversario perché, prima di tutto, non spetta a noi giudicare gli altri e poi crediamo si debba aver rispetto anche dell’avversario meno dotato. Questo è il nostro modo di agire! In conclusione a proposito della “Grande prestazione complessiva delle biancocelesti (amerine)…”  e della “poca cosa” delle ragazze  di Madau Diaz vantata su “Pianeta Volley” o è l’una o è l’altra:  se c’è una grande prestazione ci deve essere dall’altra parte un avversario di rango, ma se questo è di scarso livello, allora non è vera gloria!
(fonte San Sisto Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 20, 2010 08:51