Crediumbria Ternana regina del tie-break col Cesena

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 14, 2010 15:44

Crediumbria Ternana regina del tie-break col Cesena

Veritieri Sara (contrasto)

Sara Veritieri impegnata in un contrasto a rete

La Crediumbria Wienerberger Ternana dopo circa due ore e quindici minuti di partita (giocata per quasi a metà al freddo) si aggiudica il decimo tie break cl Volley Club Cesena, un risultato conquistato in campionato con merito. La gara è stata molto equilibrata nonostante la defezioni, in casa rossoverde, della centrale Valentina Aureli che giovedì scorso, nel corso di una amichevole ha riportato una brutta distorsione alla caviglia ottimamente sostituita dalla giovane Elisa Venturi. Il commento del presidente Stefano De Simoni è : “Bellissima gara ed ottime giocate da parte di due compagini che hanno dimostrato grande cuore e carattere. Alla esordiente Elisa Venturi, che in una gara molto delicata e piena di tensioni ha dimostrato di avere delle qualità, voglio pubblicamente dare il riconoscimento di migliore in campo. Tranne un piccolo calo nella seconda frazione di gioco, è stata sempre in partita come una veterana. Questa sera Elisa ha regalato una grande soddisfazione a tutta la società perché ha dimostrato che il lavoro alla fine premia, da settembre, non è mai stata utilizzata, ma si è sempre allenata con dedizione ed umiltà, sempre consapevole dei propri limiti e del proprio ruolo. Oggi, spero che tutte le atlete della pallavolo città di Terni, giovani e meno giovani, comprendano l’insegnamento che Elisa ci ha dato. Complimenti Eli”. La gara. Il Cesena scende sotto rete affidando la regia a Battistini, Niero opposto, Suzzi e Bersani in posto-quattro, Giovanetti e Cancellieri al centro e Montalti nel ruolo di libero. Nella Crediumbria Wienerberger, coach Campana schiera: Irene Tocca in palleggio con Sara Veritieri in diagonale; Federica Giglio ed Elisa Venturi al centro, Ilenia ed Eleonora Scarpa in quattro, libero Barbara Bartolucci. La Ternana parte bene; aggredisce le avversarie e con due attacchi di Sara Veritieri prova il primo allungo (7-2). Cesena reagisce e torna in parità (8-8). Le locali, determinate come da tempo non accadeva, riprendono a macinare gioco: ricezione quasi perfetta; difesa alla grande e palla a terra (19-12). Il set sembra avviarsi verso un finale scontato, invece il carattere romagnolo emerge e Cesena accorcia a meno due. Le sorelle gemelle Scarpa capiscono che bisogna chiudere il set e con estrema caparbietà guidano la ternana alla volata finale (23-22). Sul 24-23 il capitano ha la palla per chiudere il set e, con violenza, scarica tutta la propria tensione contro le mani del muro avversario che, non può altro che piegarsi di fronte a tale potenza (25-23). Secondo parziale con Cesena che parte a mille e in pochi scambi le locali sono sotto (3-7). Con tranquillità le rossoverdi si riorganizzano e raggiungono la parità (10-10). Il coach ospite effettua un cambio tattico: fuori la Niero, abbastanza opaca la sua prova, e dentro, in posto due, la Tomassini. Qualche errore in eccesso, qualche episodio negativo e tanto gioco delle avversarie permettono alle stesse di allungare (11-16). La Crediumbria Wienerberger non molla e, lottando palla su palla, raggiunge nuovamente la parità (23-23). Dopo 28 minuti, Cesena raggiunge la parità aggiudicandosi il set con il punteggio di 23-25. Terzo periodo con le romagnole ancora in allungo (1-3). Le rossoverdi vogliono dimostrare di essere sempre vive e, sul parziale di 6-5, con Giglio al servizio, impongono un break di otto a zero portandosi sul 14-5. Il coach Pedrelli effettua un altro cambio tattico: fuori la schiacciatrice Suzzi e dentro la Romani. Le locali provano ancora ad allungare (19-13). Come nel set successivo, il Cesena si ravviva ed inizia una quasi impossibile rimonta che invece è premiata (23-22). Tra le fila rossoverdi inizia a prevalere la preoccupazione e quando sul 24-23, Tocca gioca una pipe per Ilenia Scarpa, il pubblico presente al Pala-Itis rimane per alcuni istanti senza fiato: grandissima potenza del capitano, palla a terra e 25-23. Quarta frazione di gioco dominata dalla bassa temperatura che avvolge un palazzetto orfano di un riscaldamento mal funzionante in quanto, come ormai da tempo, dalle ore 22,30 circa il riscaldamento cessa di funzionare. Si gioca punto a punto, Cesena non molla e la Ternana lotta su ogni pallone. Sull’8 pari le ospiti allungano (8-11). Eleonora Scarpa prende per mano la squadra e riacciuffa la parità (11-11). Ancora la Romani permette di allungare al parziale di (11-14). Sempre una grande Eleonora permette alle rossoverdi di restare in partita e di raggiungere la  parità (14-14). Per Cesena, la Romani è sempre più determinante e la Ternana torna ancora sotto (14-18). Doppio cambio tra le rossoverdi: coach Campana sostituisce Tocca con Uti e Veritieri con Cardarelli (18-18). Sul 23 pari la Romani prima sigla il 24° punto e poi in battuta pone fine al set (23-25). Si arriva al tie-break con estremo equilibrio e anche i primi scambi lo dimostrano (2-2). Sul 3-3, al servizio Elisa Venturi con otto battute consecutive, pone scompiglio nella ricezione avversaria; Federica Giglio, esplode la sua rabbia con tre muri punto consecutivi ed un grandissimo primo tempo; le schiacciatrici affondano i loro colpi nella ormai stremata difesa ospite (10-3). Il risultato sembra segnato e, quando Giglio pone il 13° sigillo con un altro muro, si capisce che ormai è veramente finita (15-5). Con questi due importantissimi, la Crediumbria Wienerberger, raggiunge quota 29 e rimane a più otto dalla quint’ultima ma soprattutto ha dimostrato di essere ancora in vita e di godere di buona salute agonistica. Sabato prossimo, la Ternana sarà ospite della capolista Torre San Patrizio dove, sicuramente, non sarà facile fare punti.
CREDIUMBRIA TERNANA – VOLLEY CLUB CESENA = 3-2
(25-23, 23-25, 25-23, 23-25, 15-5)
TERNI: Scarpa I. 24, Scarpa E. 26, Veritieri 16, Giglio 12, Venturi 4, Tocca, Bartolucci (L1), Uti 2, Cardarelli, Giusti. N.E. – Camilli, Aureli, Lazzaro (L2). All. Mario Campana.
CESENA: Bersani 14, Cancellieri 8, Giovanetti 8, Suzzi 5, Niero 4, Battistini 1, Montalti (L1), Romani 14, Tomassini 6. N.E. – Farnedi, Piazza, Gardini, Fabbri (L2). All. Luigi Pedrelli.
Arbitri: Walter Santarelli e Nicola Badolato.
(fonte Pallavolo Ternana)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 14, 2010 15:44