La Ottico Emmedue Clitunno la spunta al tie-break col Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 7, 2010 00:41
Mancini Paolo

Paolo Mancini

Il Centro Ottico Emmedue Tetrasystem Clitunno apre il girone di ritorno da dove aveva chiuso quello d’andata: altra battaglie di due ore ed altro tie-break; ma stavolta il quinto e decisivo set sorride alla formazione bianco-blu che, già come nell’esordio in campionato di ottobre, batte l’Rpa-LuigiBacchi.it Perugia portando a casa i due punti. Primo set in cui la formazione di coach Gori commette errori uno dopo l’altro e non riesce a trovare continuità di gioco; l’Rpa ringrazia e vince 25-17 allungando il passo nella seconda metà del set. La musica cambia dal parziale successivo con Grechi che trascina i suoi e li fa partire a spron battuto, mettendo sotto i giovani perugini fin dalle primissime battute. Arrivati fino al +10 sul 17-7 gli ospiti allentano la tensione e permettono nel finale una rimonta ai padroni di casa, che arrivano fino a quota 20 prima di cedere il parziale. Terzo set molto più equilibrato e combattuto con le due formazioni che con break e contro-break si sorpassano di continuo alternandosi a condurre. Si arriva così alla roulette dei vantaggi ed a spuntarla è il Centro Ottico Emmedue Tetrasystem che la spunta 27-25. Quarto set ancora una volta molto combattuto: l’Rpa sempre scappare via verso il tie-break quando fugge 21-18 ma Clitunno non molla e vuole i tre punti. Agguantati i padroni di casa sul 22 pari spezza l’equilibrio una dubbia decisione arbitrale che regala il 24-23, ed il conseguente set-point, ai padroni di casa. Clitunno si innervosisce e subisce pure il punto successivo, perdendo il parziale 25-23 e spalancando, così, le porte del tie-break. Sulle ali dell’entusiasmo i perugini partono subito 3-0 nel tie-break; Clitunno rientra ed impatta a quota 5, poi trascinata da un eccezionale Mancini mette la freccia e va avanti 12-10. I padroni di casa non si disuniscono e riequilibrano immediatamente il parziale sul 12-12 ma lo sprint vincente è bianco-blu, con Mancini che mette a terra il pallone numero 31 della sua serata firmando il 15-13 finale.
RPA LUIGI BACCHI.IT PERUGIA – CENTRO OTTICO EMMEDUE TETRASYSTEM CLITUNNO = 2-3
(25-17, 20-25, 25-27, 25-23, 13-15)
PERUGIA: Lo Bianco 25, Agostini 11, Petruzzo 10, Scricciolo 8, Urbani 7, Bregliozzi 1, Bartolini (L1), Iaccarino 5, Di Felice, Marta, Merli, Catana (L2). All. Marco Gobbini.
CLITUNNO: Mancini 31, Grechi 23, Rocchi 4, Di Titta 4, Re 1, Trombettoni, Conti (L1), Corsetti 12. N.E. – Ciotti, Buttarini, Arcangeli Conti, Cesaretti (L2). All. Gianluca Gori.
Perugia (12 battute sbagliate, 4 ace, 11 muri, 32 errori).
Clitunno (10 battute sbagliate, 2 ace, 11 muri, 45 errori).
(fonte Clitunno Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 7, 2010 00:41