Sbano: è una Despar Perugia bella solo a metà

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 17, 2010 09:32

Sbano: è una Despar Perugia bella solo a metà

Sbano-Tardioli

i tecnici perugini Sbano e Tardioli

Ormai è chiaro che la Despar Perugia ha due facce. La prima è quella di una squadra che riesce a tenere il ritmo delle migliori (leggi Bergamo, Pesaro e Villa Cortese, ndr). La seconda è quella di un gruppo che contro le formazioni di basso rango non rimane concentrata (vedi Castellana Grotte e Conegliano Veneto, ndr). Domenica è successo di nuovo, quando tutti si aspettavano una vittoria facile sul campo della Zoppas fanalino di coda della massima categoria, le perugine hanno stupito tutti di nuovo. Non è stata una prestazione pessima quella dei primi due set, ma certamente caratterizzata da passaggi a vuoto che non sono consoni a chi punta in alto. Ed in alto si potrebbe puntare davvero in questa stagione perché nel torneo tricolore esistono avversarie forti, ma certamente non in grado di ammazzare il campionato. Le dichiarazioni a caldo del tecnico Emanuele Sbano  confermano questa sensazione diffusa: «I miei complimenti a Conegliano per l’atteggiamento con cui sono scese in campo, hanno veramente difeso di tutto; ma una squadra di esperienza come la nostra non si può permettere di subire rimonte come quella del primo e del secondo set, quando andiamo sotto ci tremano le gambe. Sembra che giochiamo troppo d’istinto e talvolta perdiamo la tranquillità. Comunque la classifica corta fa si che ogni punto conquistato sia un passo in avanti. Nelle ultime sei partite abbiamo disputato cinque tie-break, questo significa che la nostra squadra gioca. inoltre, se analizziamo il girone di ritorno possiamo vedere che solo con la capolista Pesaro non abbiamo mosso la classifica. Ora guardiamo già alla partita di sabato con la consapevolezza che non ci possiamo permettere questi cali se vogliamo puntare veramente in alto». Sarà una prova di maturità quella che andrà in scena al Pala-Evangelisti sabato prossimo (ore 20,30) per l’anticipo della sesta giornata di ritorno. L’avversaria da affrontare è proprio quel Castellana Grotte in lotta per la salvezza che all’andata causò un grosso dispiacere alle perugine. C’è bisogno di una vittoria rotonda, ma anche di mostrare che ora, con il collettivo al gran completo, si può risalire la classifica per puntare ad un posto in Europa.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 17, 2010 09:32