Una bella Ecomet Marsciano non arresta Formello

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 28, 2010 09:10

Una bella Ecomet Marsciano non arresta Formello

Gennari Michela (ginocchio)

Michela Gennari in ginocchio

La sfida con la CelynB Formello Fidia, terza forza della serie B1 femminile, non intimorisce affatto le ragazze della Ecomet Marsciano. Fin dalle prime fasi, le ragazze di Fogu mettono in mostra una bella coesione di squadra, che gli permette di rimanere costantemente incollata alle ospiti. La regista Grassini, reduce da una settimana difficoltosa fisicamente, serve i martelli Modena e Gennari, mentre dall’altra, sono Scarpellino e Catena a mantenere l’equilibrio, il 7-8 e 15-16, ne sono prova. Dopo il 17-20, le ragazze di Giandomenico, prendono il largo, con Fanella, e coadiuvate da due errori di troppo delle locali, il primo set se lo aggiudica il Celyn B. L’Ecomet riparte con caparbietà, dopo un 4-3 iniziale Valentini sale in cattedra, giocando sulle mani avversarie, stoppando sull’8-4 le ospiti. Giandomenico corre ai ripari, effettuando diversi cambi, ma l’Ecomet continua a dilagare, stavolta fanno la loro anche le centrali Venturi e Giorgi, e le romane subiscono un secco 20-9. Ancora una volta è Giandomenico a richiamare le sue atlete, stavolta, l’Ecomet subisce un pericoloso stop, con un netto 9-1, ad opera soprattutto, di Fanella, ad interrompere, arriva provvidenziale il pallonetto di Grassini. La tensione sale alle stelle sul finale, quando ancora una volta, le ospiti annullano due palle set, liberatorio l’attacco di Gennari, che pareggia il conto set. Il terzo set riprende con Valentini e Giorgi che portano l’Ecomet sul 4-1, ma le laziali non cedono affatto, riportandosi sotto, 8-7 al primo tempo tecnico, per poi rimettere la gara in perfetto equilibrio. Cavalagli, già buona in ricezione, intercetta ripetutamente gli affondi di Scarpellino, mentre dall’altra, sono Jessica Allegretti e Krasteva a non demordere. L’allungo del Celyn B arriva dopo il 17-17, quando Palmeri e Scarpellino alzano muro, fissando il tabellone sul 21-24. Stavolta sono le locali ad incendiare il palasport, recuperando fino agli spareggi, decisi a favore delle ospiti su una quanto mai discutibile decisione arbitrale. L’Ecomet di questo girone di ritorno sta dimostrando comunque una grande crescita caratteriale, tanto da permettergli anche in questa gara di riprendere con determinazione. Le locali accumulano un vantaggio di 8-4 prima, e 14-8 poi. La regia ospite, rimette in moto Catena, ed è di nuovo 16-16. Riprende una fase entusiasmante, ma quando, su un vistoso errore arbitrale che sancisce il sorpasso di 19-20, il pubblico fin qui sportivo diventa intollerante, a calmare gli animi arriva la rimonta di Modena e la conclusione di Gennari, che rimanda ogni decisione al tie-break. Ancora un 4-1 per le marscianesi nell’avvio, poi, sul tentativo di rimonta delle ospiti, il duo arbitrale torna a rovinare un’avvincente gara. Marsciano, si trova sotto 4-7, ma l’Ecomet, non è doma, al cambio è di nuovo sul 7-8. Serata stregata, le locali subiscono in pieno recupero un’altra svista, il 9-12 non spaventa Testasecca, che con la sua battuta riporta il tabellone sul 11-12. Lo stillicidio finisce, quando sbagliando due battute, l’Ecomet cede sull’attacco di Catena.
ECOMET MARSCIANO – CELYNB FORMELLO FIDIA = 2-3
(20-25, 25-23, 24-26, 25-23, 12-15)
MARSCIANO: Valentini 27, Gennari 27, Modena 15, Giorgi 8, Venturi  6, Grassini 3, Cavalagli (L), Testasecca 2. N.E. – Ceccarelli Guerreschi Volpi. All. Francesco Fogu.
FORMELLO: Scarpellino 23, Fanella 20, Catena 18, Palmeri 6, Allegretti D. 6, Angelelli, Prosperi (L), Baradel 2, Allegretti J.1, Krasteva, Cricchi. N.E. – Tinari. All. Emiliano Giandomenico.
Arbitri: Ida Isabella Di Rienzo e Fabio Memmo.
ECOMET (b.s. 8, v. 12, muri 10, errori 16).
CELYN-B (b.s. 4, v. 3, muri 14, errori 13).
(fonte Media Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 28, 2010 09:10