Città di Castello sconfitta al tie break ad Isernia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 28, 2010 20:10

Città di Castello sconfitta al tie break ad Isernia

Città di Castello (panchina)

la panchina della Gherardi Cartoedit Tratos Svi Città di Castello durante il match

Dopo due ore e mezzo di autentica battaglia la Gherardi Cartoedit Tratos Svi Città di Castello esce sconfitta dal Pala-Fraraccio, dopo aver rimontato dallo 0-2, dando ancora dimostrazione di essere una squadra che non molla mai. Peccato, però, per i primi due set, persi sul filo di lana dai tifernati che hanno dovuto fare i conti con una Katay Geotec Isernia assetata di punti salvezza. C’è molto equilibrio nella prima fase della frazione d’avvio con i biancorossi a stretto contatto dei padroni di casa, malgrado un paio di errori in battuta di Stoyanov e Di Manno (7-8).  L’opposto molisano Oro fa subito vedere di essere in serata e porta i suoi sul 12-9 sul servizio di Salgado poi è Santiago Orduna dalla linea di servizio ad accorciare le distanze (14-12). Alla seconda interruzione la Katay Geotec mantiene i due punti di vantaggio, sospinta da un pubblico calorosissimo. La formazione di Radici è però attenta e rientra nel match, pareggiando a quota 17 poi subisce ancora il ritorno di Isernia che si porta sul 21-18 con un muro di Pambianchi su Enzo Di Manno. I padroni di casa tengono il vantaggio con Salgado e guadagnano il primo set sull’errore in battuta dell’opposto tifernate (25-23). La vittoria mette le ali alla Katay Geotec che ha un grande avvio di secondo set (6-1) sulla battuta dell’argentino Maly che crea notevoli difficoltà per la ricezione e per l’ attacco biancorossi. Stoyanov cerca di accorciare il vantaggio dalla zona di battuta (8-4), grazie anche ad un errore di Janusek. I ragazzi di Radici commettono diversi errori in battuta ma, al secondo time out tecnico, sono ancora nel set (16-13) per merito di due stratosferiche pipe di capitan Rosalba. Il set torna in equilibrio (17-16) poi la Katay ha un nuovo scatto (20-17) ma i tifernati non ci stanno e vanno sul 22-23 con Di Manno e pareggiano per un errore di Oro. Salgado, in gran giornata, porta sul 24-23 i suoi con un gran muro e la Katay si aggiudica anche la seconda frazione con lo stesso punteggio di 25-23. E’ ancora Salgado a muro a fermare Di Manno per il 4-2 dell’avvio del terzo set ma l’ace di Bortolozzo favorisce il pareggio (7-7). La Katay riesce ancora ad allungare le distanze (11-9), portandosi sul 16-13 al secondo time out tecnico. Ci prova ancora la formazione del presidente Joan e il muro di Bortolozzo su Oro vale il pareggio (22-22) mentre è Rosalba a firmare il sorpasso (22-23). Salgado, il migliore dei suoi, schiaccia il punto della parità poi Bortolozzo regala la prima palla set ai tifernati che chiudono con Braga (23-25). C’è grande equilibrio e grande agonismo nella prima fase del quarto set (3-3) ma è Isernia ad andare in vantaggio al primo time out tecnico (8-6). Di Manno e Braga firmano il 9-10 e, nonostante il clima infuocato del palasport, la parità per i tifernati arriva a quota 12 sul servizio di Stoyanov. Al secondo time out tecnico la Gherardi Cartoedit Tratos Svi conduce di una lunghezza (15-16) e si porta sul 17-20. Sul 21-23 Piccirillo, in panchina al posto di Lorizio, getta nella mischia Batista per Valera in cabina di regia ma Bortolozzo è implacabile e rimanda il verdetto al quinto set con un attacco e un muro vincenti (21-25).  Padroni di casa molisani avanti 3-2 in avvio del tie break e 8-7 al cambio di campo dopo una battuta sbagliata da Di Manno che si riscatta subito e pareggia a quota 8. Il sorpasso della formazione di Città di Castello arriva sul 9-10 con il muro di Rosalba su Oro. La Katay reagisce, si porta sull’11-10 e vince l’incontro per 3-2.
KATAY GEOTEC ISERNIA – GHERARDI CARTOEDIT TRATOS SVI CITTA’ DI CASTELLO = 3-2
(25-23, 25-23, 23-25, 21-25, 15-13)
ISERNIA: Salgado 21, Oro 18, Janusek 15, Pambianchi 12, Maly 6, Valera 5, Cacchiarelli (L), Piovarci 4, Saglimbene 2, Batista. N.E. – Di Gabriele, Beccari. All. Piccirillo.
CITTA’ DI CASTELLO: Rosalba 22, Di Manno 15, Bortolozzo 14, Braga 11, Stoyanov 7, Orduna 4, Romiti (L), Foni, Marini, Marino. N.E. – Paci, Ceccarelli. All. Radici.
Arbitri: Pignataro e Orpianesi.
Isernia (b.v. 2, b.s. 21, muri 14, errori 11).
Castello (b.v. 5, b.s. 14, muri 12, errori 9).
(fonte Pallavolo Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 28, 2010 20:10