Despar Perugia in cerca di conferme a Novara

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 13, 2010 16:45

Despar Perugia in cerca di conferme a Novara

Angeloni Veronica

Veronica Angeloni

Le atlete della Lega Pallavolo Serie A Femminile questa domenica scenderanno in campo con i simboli della Lilt per sostenere gli obiettivi della ‘Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica’. Dal 14 al 21 marzo, infatti, le principali piazze italiane tornano ad ospitare uno dei principali appuntamenti della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ormai da nove anni. Per ulteriori informazioni consultate il sito www.lilt.it. La Despar Perugia è già partita per la trasferta, le ragazze di Cuello sin da stasera saggeranno il parquet dello Sporting Palace dell’Asystel Novara reduce dall’affermazione su Istanbul che mercoledì ha spalancato le porte della final four di champions league. Le piemontesi, al pari delle perugine, sono fresche anch’esse di un cambio di allenatore (il secondo Paglialunga ha rilevato la panchina alla partenza di Pedullà il 23 febbraio), ma non sono riuscite ancora a invertire il trend che le vede irresistibili in coppa e zoppicanti in campionato nonostante un organico di tutto rispetto (che annovera, fra le altre, anche l’azzurra campionessa d’Europa Jenny Barazza). Le umbre dal canto loro sono partite col piede giusto con in panchina Cuello, ed è ora di vedere se finalmente riusciranno a trovare quella famosa continuità che ha fatto difetto alla squadra del presidente Alfonso Orabona durante tutta la stagione. Le biancorosse sanno perfettamente che oramai non c’è più spazio per errori e distrazioni, le ultime tre giornate di campionato saranno decisive per la quinta posizione, già ipotecata da Urbino, e per contendere a Busto Arsizio la sesta piazza che eviterebbe la disputa degli ottavi di finale (dando direttamente accesso ai quarti dei play-off). All’andata le biancorosse ebbero ragione per 3-1 delle Novaresi grazie all’esplosione della diciannovenne bulgara Vasileva, che seppe prendere il testimone della connazionale Zetova, bloccata per qualche noia fisica. Parlando di ex torna avversaria la divina Kirillova (in biancorosso dal 2001 al 2004), e, se non fosse appena entrata in maternità, dopo appena un mese e mezzo a Novara, i tifosi avrebbero potuto rivedere anche la palleggiatrice Kim Staelens. Fra le fila ospiti, invece, Veronica Angeloni è l’unica ad aver vestito la maglia delle settentrionali. Così il primo allenatore Claudio Cèsar Cuello alla vigilia del match: “Andiamo ad affrontare una grande squadra che ha appena conquistato un importante traguardo in Europa. Al pari nostro, la loro posizione in classifica non rispecchia affatto i valori in campo, e se entrambe le squadre giocheranno secondo il loro potenziale avremo un pomeriggio di grande pallavolo. Io mi auguro che vinca il migliore e che saremo noi a esprimere il miglior gioco, non bisogna aspettarsi ancora una grande trasformazione ma c’è da mantenere il buon livello messo in campo domenica scorsa e cercare di aggiungere quel qualcosa in più, partita dopo partita, che permette di mettere a terra il punto finale”. Per il vice allenatore Francesco Tardioli: “E’ un campo molto difficile ma se vogliamo saltare la fase preliminare dei play-off dobbiamo affrontare la partita con tutta l’aggressività necessaria a ottenere il massimo risultato. Il loro attacco è fortissimo e dovremo riuscire ad arginarlo lavorando molto bene in difesa”. Queste le probabili formazioni in campo:
Novara: Kirillova-Kozuch (palleggiatore-opposto), Barazza-Paggi (centrali), Logan-Barcellini (schiacciatrici), Sirressi (libero). Allenatore Marco Paglialunga e vice allenatore Edoardo Matella.
Perugia: Weiss-Zetova (palleggiatore-opposto), Dushkyevich-Leggeri (centrali), Quaranta-Vasileva (schiacciatrici), Arcangeli (libero). Allenatore Claudio Cuello e vice allenatore Francesco Tardioli.
Arbitri: Daniele Zucca di Trieste e Giulio Astengo di Genova.
(fonte Sirio Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 13, 2010 16:45
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<