La Sir Safety Bastia la spunta al tie-break col Cortona

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 7, 2010 15:44

La Sir Safety Bastia la spunta al tie-break col Cortona

Ciappi-Scilì (muro)

Ciappi e Scilì chiudono la porta a muro

Torna al successo la Sir Safety Bastia che piega in cinque set il Cortona Volley e mantiene così la vetta della classifica del girone B di serie B1 maschile. In un PalaGiontella esaurito in ogni ordine di posto e con un ambiente bellissimo e coinvolgente, i bianconeri domano l’ardore dei toscani al termine di un match magari non eccellente sotto il profilo strettamente tecnico, ma stupendo quanto a intensità ed emozioni offerte. Il big match di giornata ha visto i Block Devils partire molto forte nel primo parziale, complici anche i molti errori avversari (ben 14 nel solo primo set). Incamerata la frazione i locali del presidente Gino Sirci hanno poi accusato un lungo passaggio a vuoto, mentre Cortona, che nel frattempo ha mandato in campo Terzaroli al posto di un Busato in difficoltà, è salita di rendimento e si è portata a condurre 1-2, nonostante le mosse nel terzo set tentate da Rovinelli. Sotto nel conto dei parziali, i Block Devils hanno però saputo reagire da campioni, dominando quarto e quinti set e portando a casa due punti preziosissimi. Rovinelli, che inizialmente si è affidato al consueto sestetto titolare, ha dovuto poi parzialmente fare a meno del libero Lionetti (uscito per un problema fisico nel secondo set e poi rientrato in quello successivo), mentre nel finale del quarto set uno scontro di gioco sotto rete ha messo fuori uso il martello Francesconi (uscito per una distorsione alla caviglia e sostituito fino al termine del confronto da Marcelo Costa). Tra le file dei locali, sospinti davvero da un tifo degno di categoria superiore, il miglior realizzatore alla fine è risultato l’opposto Gabriele Pignatti, magari un po’ alterno, ma decisamente incisivo nelle ultime due frazioni. Buona anche la prova fornita da capitan Scilì. Il centrale cagliaritano ha avuto qualche difficoltà in fase di primo tempo, ma è stato determinante a muro, piazzando sei “block” vincenti e toccando un’infinità di palloni buoni per essere rigiocati in difesa. In generale  bianconeri, in un match tutto sommato equilibrato anche nelle statistiche finali, hanno prevalso soprattutto sotto rete, ottenendo 16 punti dal muro e chiudendo con percentuali migliori in attacco. Quanto a Cortona, seguita a Bastia da una nutrita rappresentanza di supporters giunti dalla Toscana, grande performance dell’opposto Francescato, best scorer dell’incontro con 26 punti a referto. Bravi anche il libero Rossini ed il giovane Terzaroli, giocatore che sa dare ordine in campo. Il successo, che mantiene l’imbattibilità stagionale casalinga, permette alla Sir di riprendere forza ed entusiasmo dopo lo scivolone di Bellaria e di preparare con ritrovato ottimismo i prossimi delicatissimi incontri. Sabato prossimo infatti la Sir sarà impegnata nella difficile trasferta di Castelfidardo, la settimana seguente a Bastia arriverà il Correggio, altra pretendente alla vittoria finale. E questa vittoria con Cortona, seppur giunta a quinto set, è il miglior viatico per affrontare le due sfide al massimo. E sempre da capolista.
SIR SAFETY BASTIA – CORTONA VOLLEY = 3–2
(25-21, 22-25, 14-25, 25-17, 15-7)
BASTIA: Pignatti 17, Ciappi 14, Scilì 9, Sabatini 8, Francesconi 8, Cortellazzi 4, Lionetti (L1), Taba 3, Rau 2, Costa 1, Camardese, Zito (L2). N.E. – Ambrosini. All. Daniele Rovinelli.
CORTONA: Francescato 26, Zampetti 15, Bagnolesi 10, Franceschini 9, Busato 3, Miscio, Rossini (L), Terzaroli 1, Milighetti, Pareti. N.E. – Di Belardino, Gregori, Bartalini. All. Enzo Sideri.
Arbitri: Davide Morgillo e Matteo Talento.
SIR (18 b.s., 2 ace, 44% ric. pos., 30% ric. prf., 45% attacco, 16 muri, 13 errori).
CORTONA (15 b.s., 3 ace, 47% ric. pos., 25% ric. prf., 43% attacco, 9 muri, 20 errori).
(fonte Sir Volley Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 7, 2010 15:44
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<