La Sir Safety Bastia si salva al quinto set a Castelfidardo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 14, 2010 15:13

La Sir Safety Bastia si salva al quinto set a Castelfidardo

Costa Marcelo (attacca)

Marcelo Costa attacca

Vittoria sudatissima al quinto set per la Sir Safety Bastia. I ragazzi del presidente Sirci si impongono al tie break nella tana della La Nef Castelfidardo, incamerando due punti, a un certo punto del match insperati, e mantenendo così la vetta della classifica, ora però in coabitazione con Genova. Ancora una prova decisamente altalenante quella fornita dai Block Devils, incapaci di tenere un livello di gioco stabile. Senza Francesconi, in tribuna per smaltire completamente la distorsione alla caviglia rimediata con Cortona, Rovinelli ha lanciato dal primo punto l’italo-brasiliano Marcelo Costa, autore di una prova tutto sommato positiva, soprattutto in fase offensiva. Quello che manca però in questo momento in casa bianconera è un equilibrio tattico e in determinati fondamentali. Ne sono una riprova i tantissimi errori diretti commessi (ben 39 complessivi a fine match) e l’incapacità di saper uscire dalle situazioni di difficoltà che si presentano durante la gara. Dopo aver perso il primo set, i bianconeri hanno saputo dominare la seconda frazione, passando dal parziale di 13-13 ad un perentorio 13-24 con un turno interminabile al servizio di Costa. Inspiegabilmente poi nella frazione successiva la Sir è sparita dal campo, regalando in pratica il set al Castelfidardo (25-11) con ben 13 errori punto e con un senso di scoramento evidente all’interno del rettangolo di gioco. Da sottolineare però anche la reazione nel quarto parziale, condotto sempre con una certa autorevolezza, e nel tie break decisivo, nel quale la Sir è stata capace di risalire da un 7-2 iniziale e di acciuffare il successo, al terzo match point, con un muro vincente della coppia Sabatini-Pignatti per il 15-17 conclusivo. Proprio il muro è stato il fondamentale di squadra che ha funzionato meglio nella metà campo bianconera. 16 punti diretti e spesso una barriera difficilmente superabile per gli attaccanti avversari. Diverse invece le difficoltà in ricezione e nella costruzione di un gioco fluido e lineare. Ma soprattutto troppo spesso, e non si parla più di aspetti tecnici, si è vista molta confusione e incapacità di saper uscire dai momenti di crisi. A livello di singoli, i tre attaccanti Ciappi, Costa e Pignatti hanno chiuso tutti con un discreto bottino, pur risultando, al pari dei compagni, troppo altalenanti, mentre capitan Scilì si è distinto a muro con 5 ‘block’ vincenti. Le contemporanee vittorie di Genova e Correggio, come detto in precedenza, configurano ora una classifica che vede Sir e i liguri appaiati a quota 60 (con la Sir in vantaggio per il maggior numero di vittorie) con Correggio subito a ridosso a quota 59. Proprio i reggiani saranno i prossimi avversari bianconeri sabato prossimo al Pala-Giontella per un match assolutamente decisivo per continuare a inseguire il primo posto finale.
LA NEF CASTELFIDARDO – SIR SAFETY BASTIA = 2–3
(25-19, 13-25, 25-11, 19-25, 15-17)
CASTELFIDARDO: Pettinari 23, Nobili 11, Chiarini 11, Bacciaglia 6, Pesaola 5, Pirri 2, Pelosi (L), Furiasse, Ferri, Biagiola. N.E. – Volpini. All. Adriano Di Pinto.
BASTIA: Ciappi 21, Costa 18, Pignatti 18, Scilì 9, Sabatini 6, Cortellazzi 6, Lionetti (L), Taba 2, Rau, Camardese, Ambrosini. N.E. – Zito. All. Daniele Rovinelli.
Arbitri: Marco Laghi e Fabrizio Lolli.
LA NEF (7 b.s., 2 ace, 62% ric. pos., 51% ric. prf., 43% attacco, 8 muri, 10 errori).
SIR (12 b.s., 4 ace, 51% ric. pos., 26% ric. prf., 49% attacco, 16 muri, 27 errori).
 (fonte Sir Volley Bastia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 14, 2010 15:13
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<