Maratona vincente per la Ecomet Marsciano col Casette

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 14, 2010 08:55

Maratona vincente per la Ecomet Marsciano col Casette

Modena Arianna (rete)

Arianna Modena

Avversario ormai decennale l’Azzurra Casette D’Ete che scende sul parquet della Ecomet Marsciano per vendicare la sconfitta interna subita all’andata. Fin dalle prime azioni si evince il grande equilibrio sia tecnico sia tattico. Dopo il 5-5, le ospiti con Fiorentini arrivano avanti al primo tempo tecnico (5-8). Modena e Gennari, riescono a pareggiare il conto (12-12), ma sono sempre le marchigiane, con i muri di Gaido a volare sul 13-16. L’orgoglio dell’Ecomet si riaccende e Venturi e Modena, impongono un filotto di sette punti che mette a distanza le avversarie. Nonostante gli sforzi le marchigiane cedono sull’attacco di Gennari. L’avvio del secondo set ripropone lo stesso tema (5-5), stavolta però sono le ragazze di Fogu ad arrivare alla prima sosta tecnica sull’8-5. L’Azzurra reagisce alzando ripetutamente muro con Testella e Gaido che pareggiano (14-14), per poi mettere a meno cinque le locali con ripetuti attacchi di Fiorentini. Giorgi tenta la rimonta ma le lanciatissime avversarie dilagano con Di Marino mentre Concetti s’incarica di ripristinare la parità set. Nessuna delle due squadre da segni di cedimento e la terza frazione di gioco è ancora carica d’emozioni, ai due tempi tecnici le compagini si presentano appaiate (7-8 e 15-16). L’Ecomet riesce a cambiare ritmo dopo il 17-17 grazie alla caparbietà e la tenacia di capitan Gennari. Fiorentini fa temporaneamente vacillare l’esito del set, provvidenziale l’attacco di Modena per il 24-20, Testella annulla il primo tentativo, ma Guerreschi, subito dopo, con attacco da manuale porta al raddoppio. Il 6-1 d’avvio del quarto frangente incendia l’euforia del numeroso pubblico presente che sottolinea la battuta tattica di Grassini e le difese di Cavalagli. Mai dome le ragazze di Domizioli serrano la difesa, mentre la regista Zamponi cerca ripetutamente Fiorentini che non lesina punti. Grazie a Modena l’Ecomet resta incollata fino al 12-12, prima di subire l’allungo di Vitellozzi e Di Marino che aggiornano il tabellone sul 15-20. Gennari riduce il gap di soli due punti, poi è un monologo di Fiorentini, fatta eccezione per l’ultimo attacco di Gaido che rimanda la decisione al tie-break. Sono Gaido e Fiorentini ancora a gestire la gara in apertura (3-6), al cambio la Ecomet si trova  sul 7-8, Valentini trova le giuste misure e permette il sorpasso 12-10. Zamponi riporta l’Azzurra ad appena meno uno, ma la tenacia ed il giusto assetto difensivo delle locali lascia disorientate le avversarie, che dopo aver subito il muro di Venturi, crollano definitivamente su attacco di Modena. Salvezza matematica che si avvicina, ma soprattutto, un team che sta trovando l’assetto ottimale, che gli consentirà di cogliere ancora altre soddisfazioni.
ECOMET MARSCIANO – AZZURRA CASETTE D’ETE = 3-2
(25-19, 22-25, 25-21, 19-25, 15-11)
MARSCIANO: Gennari 26, Modena 19, Venturi 14, Giorgi 7, Valentini 5, Grassini 2, Cavalagli (L), Guerreschi 3, Testasecca. N.E. – Segoloni, Volpi. All. Francesco Fogu.
CASETTE D’ETE: Fiorentini 35, Gaido 11, Testella 10, Di Marino 9, Vitellozzi 5, Zamponi 3, Cento (L), Concetti 3. N.E. – Andrenacci, Marziali, Bugiolacchio. All. Federico Domizioli.
Arbitri: Andrea Salvadori e Stefano Marchi.
ECOMET (b.v. 2, b.s. 5, muri 10, errori 14).
AZZURRA (b.v. 2, b.s. 4, muri 14, errori 26).
(fonte Media Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 14, 2010 08:55
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<