Despar Perugia, addio ai sogni scudetto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 28, 2010 00:55

Despar Perugia, addio ai sogni scudetto

Leggeri Manuela (attacca)

un attacco di Manuela Leggeri

Fin dalle prime battute è chiaro che la Despar Perugia se la giocherà alla pari questa volta al Pala Norda, gelato dal 25-27 con cui le ragazze di Cuello impattano il match nonostante la prematura uscita di scena di Vasileva, la top scorer di gara-uno. La giovanissima schiacciatrice rientrerà alla fine del secondo set, che però viene consegnato nelle mani della squadra di casa al termine di un parziale tiratissimo. Zetova si riscatta pienamente per le opache prestazioni di gara-uno e due premiando la fiducia di Cuello e impazzando in attacco e a muro. Anche nel terzo e quarto parziale è testa a testa, ma i finali sono stregati per le perugine, che non riescono a tenere fino in fondo, mentre dall’altra parte Bosetti e Del Core non mancano della freddezza necessaria. Finisce 3-1 al termine di una lotta molto più serrata di quanto non lasci immaginare lo score, e la Despar saluta il campionato cedendo le armi ai quarti di finale contro le campionesse d’Europa guidate da Lo Bianco. In avvio Bergamo e Perugia cominciano il match a braccetto, e questo nonostante nei primissimi scambi Vasileva sia costretta ad uscire dolorante, prontamente sostituita da Lehtonen. L’equilibrio si spezza solo al limitare del secondo time out tecnico, a cui la Despar arriva con tre lunghezze di vantaggio (13-16). Il divario aumenta sul 17-21 e le grifette arrivano a procurarsi ben tre set ball, che la Foppapedretti annulla con uno scatto d’orgoglio. A porre fine ai vantaggi in modo rocambolesco una difesa di Dushkyevich che si impiglia a rete e ricade nel campo delle biancoblù al termine di uno scambio drammatico in cui la squadra di casa fallisce ben tre volte la possibilità di segnare: finisce 25-27 in 30 minuti. Testa a testa anche nel secondo set, con Bosetti opposto a rilevare un’Ortolani inefficace, mentre Vasileva rimane in panchina fino agli scambi finali del parziale. E’ un’altalena in cui entrambe le formazioni sembrano poter prendere il controllo della situazione guadagnando un break, salvo subire prontamente il recupero avversario (4-6, 13-10, 19-20). Poi fino le orobiche si procurano l’allungo decisivo del 24-22. Proprio alla fine del set l’attacco perugino perde efficienza e Bergamo può chiudere senza eccessivi patemi: 25-22 in 26 minuti.La Despar approccia bene il set e conduce 6-8 al primo time out tecnico; al secondo però la Foppapedretti è avanti di tre: 13-16. Ma Arcangeli e compagne tornano ben presto a contatto (17-16) anche se le biancoblù hanno tutte le intenzioni di condurre la volata finale. Ecco che il cambio palla biancorosso si inceppa ancora sul più bello ed è 23-20! In quella che sembra una fotocopia del secondo frangente finisce 25-22 in 27 minuti. Le ragazze di Cuello accusano il colpo e si trovano subito ad inseguire: 4-1. Si riprendono immediatamente (4-3) e il set si incanala nuovamente sul punto a punto fino al 12-13. Zetova e Vasileva hanno ricostituito l’accoppiata bulgara in campo ma il passaggio a vuoto è sempre in agguato in questa serata e le orobiche raggiungono il secondo time out tecnico avanti di tre: 16-13. Ma Piccinini e compagne non riescono a scavare il solco e sul 23-22 il tie break non sembra una prospettiva impossibile. Le grifette annullano ben due match ball: 24 pari! ma la squadra di casa non ne vuol sapere di allungare il match e chiude 26-24 in 29 minuti. Il Campionato di Perugia giunge così al capolinea.
FOPPAPEDRETTI BERGAMO – DESPAR PERGIA = 3-1
(25-27, 25-22, 25-22, 26-24)
BERGAMO: Del Core 17, Piccinini 14, Arrighetti 11, Fürst 8, Lo Bianco 4, Ortolani, Merlo (L), Bosetti 22, Fanzini 1, Serena. N.E. – Gujska, Carrara, Zambelli.
Allenatori Lorenzo Micelli e Matteo Bertini.
PERUGIA: Zetova 24, Dushkyevich 15, Vasileva 10, Leggeri 9, Quaranta 6, Weiss 3, Arcangeli (L1), Lehtonen 7, Pincerato. N.E. – Angeloni, Casillo, Medaglioni (L2).
llenatori Claudio Cèsar Cuello e Francesco Tardioli.
Durata dei set: 30’, 26’, 27’, 29’.
Arbitri – Diego Pol (TV) e Gianni Bartolini (FI).
FOPPAPEDRETTI (battute sbagliate 7, battute vincenti 3, muri 13, ricezione perfetta 39%, ricezione positiva 80%, errori 14, attacco 38%).
DESPAR (battute sbagliate 11, battute vincenti 3, muri 11, ricezione perfetta 43%, ricezione positiva 76%, errori 13, attacco 37%).
(fonte Sirio Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 28, 2010 00:55