Leonardi Perugia sopraffatta dal Torre San Patrizio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 18, 2010 16:18

Leonardi Perugia sopraffatta dal Torre San Patrizio

Gullà-Arinze (muro)

si oppongono con il muro Barbara Gullà e Cinzia Arinze

Una gara disputata con estrema determinazione non basta alla Leonardi Sirio Perugia per fare punti contro la formazione seconda in classifica del Rocco Torre San Patrizio che grazie ad una migliore prestanza fisico-atletica alla fine trova lo spunto per portarsi a casa l’intera posta in palio. Perugia deve fare i conti con il proprio organico visto l’impossibilità di utilizzare Francesca Medda ed Elena Okechukwu ben sostituite da Milivojevic e Fanelli. Torre San Patrizio come al solito si affida allo strapotere fisico delle sue due principali bocche da fuoco ossia Pepe e Stagnaro anche se l’alzatrice Battistelli presta attenzione al proprio reparto centrale. Nel primo set Perugia si slancia subito in avanti senza particolari difficoltà trovando varchi in tutti i reparti (e concedendosi solo in questo set la bellezza di otto errori gratuiti a beneficio delle padrone di casa) e la formazione marchigiana trova lo spunto per concretizzare il sorpasso quando da 15-16, sui colpi pesanti di Stagnaro, si passa a 20-17; Una indomita Gullà mette a segno colpi importanti a muro ed in attacco aiutata da Radi e Medda in difesa ma non basta a contrastare una devastante Pepe ben servita da Battistelli. Anche nella seconda frazione gli Istituti Leonardi reggono bene il confronto contro le forti padrone di casa e si guadagnano in vantaggio di 5-8 al primo tempo tecnico per poi allungare fino al 17-22 e successivamente subire un break pesantissimo che riporta le ragazze di Annunzi ad un solo punto (22-23); il set sembra poter tornare incerto ma una immensa Gullà non ci pensa due volte a sfruttare al meglio le alzate di Radi e consegna il pareggio a Perugia. Torre San Patrizio non gradisce e Stagnaro riprende a macinare gioco ma è purtroppo Perugia che stavolta scompare completamente dal campo subendo il servizio ed il muro avversario a cui aggiunge vari errori gratuiti per cui il set scivola via velocemente verso il 25-9 conclusivo. Giangrossi cerca di motivare il suo gruppo di giocatrici con Fastellini che esordisce subito pesantemente al servizio (0-3) ridando fiducia alle proprie compagne. Milivojevic trova buoni varchi in attacco, le centrali Fanelli e Gullà coprono bene gli spazi a muro ed Arinze e Medda reggono costantemente il peso della ricezione. La Sirio si tiene in vantaggio fino al 10-15 ma Torre San Patrizio recupera sfruttando un determinante turno di servizio della Battistelli che crea scompiglio nella retroguardia biancorossa ribaltando il punteggio sul 17-15 in proprio favore. Perugia si affida a Fastellini e regge il ritmo forsennato del Torre fino al 20 pari ma Battistelli appoggia maggiormente il gioco sulle proprie centrali visto che Stagnaro e Pepe subiscono le attenzioni del muro perugino ed alla fine il set arriva in casa marchigiana (25-21) che così continua a mantenere intatte le distanze dal vertice per poter inseguire una promozione diretta. Per le perugine rimangono solo le possibilità matematiche a tenere la squadra in lotta per la salvezza anche se realisticamente sarebbe già molto importante la dodicesima piazza per poter aspirare ad uno dei ripescaggi già preventivati dalla Fipav per le defezioni nei campionati e gironi di categoria superiore.
ROCCO TORRE SAN PATRIZIO – SIRIO PERUGIA = 3-1
(25-22, 23-25, 25-9, 25-21)
TORRE SAN PATRIZIO: Pepe 19, Vallesi 12, Stagnaro 12, Bernetti 12, Zamponi 10, Battistelli 9, Mazza (L), De Michele 1, Galantini, Properzi, Teodori, Vanni. All. Giuseppe Annunzi.
PERUGIA: Gullà 10, Milivojevic 10, Fastellini 9, Arinze 7, Fanelli 4, Radi 2, Medda A. (L1), Chavez 1, Bertinelli, Tassini, Okechukwu, Renga (L2). All. Pasqualino Giangrossi.
Arbitri: Christian Olmeda e Fabio Fattori.
(fonte Sirio Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 18, 2010 16:18