San Sisto: il diario delle finali under 16

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 17, 2010 07:00

San Sisto: il diario delle finali under 16

San Sisto (U16F)

la compagine under 16 femminile del San Sisto Volley

La final four della categoria under 16 femminile ha dato lo spunto ad una delle protagoniste, Ina Varfaj, di scrivere le righe che seguono per ricordare l’evento. “Ed eccolo arrivato il momento decisivo: le finali. Eravamo tutte cariche e invogliate. Tutto ciò per cui abbiamo lavorato tutto l’anno, le nostre vittorie e sconfitte, le amarezze e le gioie passate insieme, discussioni, ma soprattutto voglia di vincere ancora. Lo spogliatoio era ansioso. Eravamo convinte delle nostre intenzioni e decise ci siamo messe in campo. Il San Mariano è sempre stata una nostra rivale da battere ma abbiamo fallito di nuovo. Non è stato piacevole e per tutte  è stata una perdita amara che ancora non è andata giù, ma abbiamo tempo per riscattarci poiché saremo di nuovo contro per la fase regionale. Speriamo tutte di vincere perché la speranza è l’ultima a morire e noi di sicuro non molleremo adesso. Abbiamo combattuto tanto, anche nelle partite più difficili, e continueremo a farlo. Quest’opportunità non capita tutti gli anni e nonostante con loro abbiamo perso 3 partite su 4, non è detta l’ultima parola. Sappiamo che ce la possiamo fare, non solo quelle che giocano titolari, ma tutte! Bisogna essere in 12 a voler vincere, a sostenerci a vicenda, a dare l’anima in ciò che facciamo e credere nelle nostre potenzialità. Niente è impossibile! Ce la dobbiamo fare per la società, per la nostra allenatrice, che con pazienza ci è stata vicina e il nostro caro vice, che non è stato da meno, ma specialmente per noi. Noi che siamo sempre state insieme, noi che vogliamo vivere un sogno, noi che ci crediamo nella sportività… noi. Inoltre, se gli obiettivi sono difficili da raggiungere dà molto, ma molto più gusto quando lo si riesce a fare. Vogliamo ancora volare, gridare a tutta voce, con tanto fiato in gola, dimostrare il nostro valore. Si dice che l’importante è partecipare… beh noi vogliamo vincere… chi si accontenta non si gode a pieno la vita. Innalzeremo la nostra bandiera per far valere la vera sportività. Visto che ci sono volevo dire a tutti i tifosi, nostri o di altre squadre, prima di guardare una partita, che sia pallavolo, calcio o altro, imparate a rispettare chi gioca, chi arbitra e chi allena. Sugli spalti non ci si deve comportare come animali, urlare, sbraitare o arrivare alle mani. Non è questo che delle ragazzine hanno bisogno di vedere o da cui prendere esempio. Imparate a capire che siamo in una civiltà,con regole e l’uso della parola non può essere abusato di continuo. Imparate a rispettare gli altri e verrete rispettati. Abbiate rispetto di chi ne sa più di voi su alcune cose e sopratutto dell’avversario. Tifare non significa offendere chi sta dall’altra parte della rete, ma sostenere la propria squadra. E prima di parlare contate fino a dieci, almeno provateci, se poi non sapete contare è un altro conto ,e provate a pensare alle parole che fuoriescono dalla vostra bocca! Rispetto per gli altri! Con ciò concludo e dico in bocca al lupo alla mia squadra… in gamba raga”!

Varfaj (vita)

Ina Varfaj

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 17, 2010 07:00