Un brutto Clitunno torna da Acquasparta con 1 punto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 25, 2010 01:10

Un brutto Clitunno torna da Acquasparta con 1 punto

DiTitta-Re (muro)

Di Titta e Re si oppongono a muro

Un pessimo Centro Ottico Emmedue Tetrasystem Clitunno interrompe sul campo del Volley Acquasparta la sua striscia di vittorie consecutive ed è costretto ad alzare bandiera bianca contro i padroni di casa trascinati da un Severini inarrestabile. Con la sconfitta i biancoblu falliscono il sorpasso al sesto posto sul Foligno, solamente appaiata a quota 40 in classifica dopo la sconfitta dei falchetti a Monteluce. Primo set completamente da dimenticare per la formazione di coach Gianluca Gori che parte male e prosegue peggio. La battuta di Acquasparta fa grandi danni nella ricezione ospite e, più in generale, quasi nulla funziona nella metà campo di Clitunno che è così costretta ad un pesantissimo passivo. Gli ospiti si svegliano, almeno un po’, nel secondo set, riuscendo a giocare palla su palla con i padroni di casa. Il set scorre via con continui sorpassi e controsorpassi fino all’arrivo in volata: Acquasparta ha una occasione per chiudere sul 24-23, ma la spreca con una invasione a rete. Clitunno tira un sospiro di sollievo per il pericolo scampato e mette la freccia impattando il conto set con la vittoria 25-27. Lotta pallone su pallone anche nel terzo set con Clitunno che più di una volta prova a scappare ma Acquasparta che è sempre pronta a tamponare ogni tentativo di allungo ospite riportandosi immediatamente in linea di galleggiamento. Anche in questo caso si va ai vantaggi, che stavolta però sorridono ai padroni di casa che chiudono 28-26 ritornando avanti per 2 set ad 1. Quarto set vietato ai deboli di cuore con Clitunno che parte bene, subisce la rimonta dei padroni di casa ma riallunga nuovamente nella seconda parte del parziale involandosi verso quello che sembra una facile conquista del set. Sul 19-24 per il Centro Ottico Emmedue Tetrasystem, infatti, il set sembra deciso, ma non è così. Acquasparta non demorde, sfrutta gli errori degli ospiti ed alza un muro invalicabile che permette ai padroni di casa di arrivare fino al -1 a quota 23-24 prima che un errore al servizio regali il set, e di conseguenza anche il tie-break ai biancoblu ospiti. Nel quinto set Clitunno parte bene, scappa subito ed al cambio di campo è avanti 8-4; poi, però, si spegna la luce nella metà campo bianco-blu e così gli ospiti possono infilare un parziale di 11-3 che vale set e partita.
VOLLEY ACQUASPARTA – CENTRO OTTICO EMMEDUE TETRASYSTEM CLITUNNO = 3-2
(25-14, 25-27, 28-26, 23-25, 15-11)
ACQUASPARTA: Severini 33, Galassi 14, Cozza 14, Marcelli L. 13, Marcelli A. 7, Liti 1, Gigli (L1), Saveri 1. N.E. – Cardinali, Ferracchiati, Arcangeli (L2).
CLITUNNO: Grechi 23, Mancini 19, Corsetti 16, Gallinella 8, Di Titta 1, Re 1, Conti (L1), Mariani 2, Trombettoni, Buttarini. N.E. – Ciotti, Rocchi, Cesaretti (L2). All. Gianluca Gori.
Acquasparta (11 battute sbagliate, 8 ace, 14 muri, 22 errori).
Clitunno (14 battute sbagliate, 4 ace, 3 muri, 19 errori).
(fonte Clitunno Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 25, 2010 01:10