Clitunno Volley cede al Cus Perugia e guarda a Terni

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 9, 2010 07:33
Di Titta Damiano

Damiano Di Titta

Si chiude con una sconfitta al tie-break, la seconda consecutiva, la regular season del Centro Ottico Emmedue Tetrasystem Clitunno, che nell’ultima giornata con il Cus Perugia spegne la luce troppo presto e spreca così due set di vantaggio e la possibilità di scavalcare il Foligno al sesto posto della classifica finale. I biancoblu, privi dell’infortunato Grechi, sono così costretti ad accontentarsi della settima piazza, che li abbina nel primo turno dei play-off contro Terni secondo in classifica. Primo set senza storia con i padroni di casa che partono fortissimo, scappano subito sul 14-4 e poi non si guardano più indietro, annichilendo un Cus che non riesce a reagire. La musica cambia nel secondo parziale quando gli ospiti riescono per la prima volta a piazzare l’allungo a metà set dopo una prima fase tutta equilibrata. Sul +4 ospite a quota 20-16 tutto sembra propendere verso il pari nel conto set, ma Clitunno reagisce in maniera veemente e recupera inesorabilmente punto dopo punto. Si arriva così ai vantaggi, ed alla seconda occasione per chiudere i padroni di casa ringraziano un primo tempo sparato out dagli universitari per il 26-24 che vale il due a zero nel conto set. Terza frazione che si apre all’insegna dell’equilibrio, con le due formazioni che camminano a braccetto fino all’8-8. Poi il Cus alza il muro, mette la museruola agli attacchi del Centro Ottico Emmedue Tetrasystem e piazza l’allungo decisivo per portare a casa il set e riaprire la partita. Andamento praticamente simile nel quarto set, con le due formazioni che si rispondono colpo su colpo fino al 14-14. Poi nella metà campo dei padroni di casa scende nuovamente il buio, il Cus ringrazia e trascina la gara al tie-break, cancellando le chance di sesto posto di Clitunno che, quoziente punti alla mano, aveva bisogno di una vittoria da tre punti per scavalcare Foligno. Tie-break con inizio choc, visto che la spina nella metà campo dei padroni di casa è ancora staccata ed il Cus può comodamente volare sul 7-0. Clitunno reagisce e rientra in partita, impattando addirittura il punteggio per un incredibile 10-10; poi, però, gli ospiti piazzano un nuovo break di 4-0 che spiana la strada, da lì a poco, all’epilogo sul 15-11.
CENTRO OTTICO EMMEDUE TETRASYSTEM CLITUNNO – CUS PERUGIA = 2-3
(25-16, 26-24, 16-25, 17-25, 11-15)
CLITUNNO: Mancini 18, Corsetti 15, Ciotti 5, Rocchi 5, Di Titta 5, Re 2, Conti (L1), Trombettoni 3, Mariani 1, Duranti, Cesaretti (L2). N.E. – Buttarini. All. Gianluca Gori.
PERUGIA: Bondini 14, Cappelletti 12, Sirci 10, Cipolletti 9, Iorio 3, Sordini 1, Fusaro (L), Miscione 4, Gullà 2, Converso. N.E. – Schepers. All. Marco Monaci.
EMMEDUE (8 battute sbagliate, 3 ace, 9 muri, 42 errori).
CUS (13 battute sbagliate, 6 ace, 18 muri, 28 errori).
(fonte Clitunno Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 9, 2010 07:33