Rasimelli: nessun dubbio, il Perugia riparte

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 23, 2010 09:10
Sciurpa-Rasimelli

Claudio Sciurpa e Marco Rasimelli

Altri cinque giorni per capire quale sarà il futuro del Perugia Volley. Venerdì 28 maggio alle ore 18 è stata convocata l’assemblea dei soci nella quale si proverà a far recedere il presidente Claudio Sciurpa dalle dimissioni, che proprio nei giorni scorsi sono state accettate: “Dopo l’assemblea, nella quale saranno prese decisioni importanti – fa sapere il presidente – sarà fatta chiarezza su questa situazione e su passato presente e futuro”. Intanto per si lavora per cercare di ricucire le fratture e soprattutto per ricomporre i tasselli di un mosaico che si è improvvisamente disfatto. Rispetto ai primi giorni della crisi, le nuvole si stanno in parte diradando. Il cielo appare più sereno. Ed anche gli attestati di stima che nei giorni scorsi sono arrivati al presidente Sciurpa da parte dei soci e dello sponsor sembra possano avere un peso importante sulla decisione che sarà presa. Marco Rasimelli, amministratore delegato della Rpa e da anni sponsor della società, che già nei scorsi aveva manifestato il suo appoggio al numero uno della società biancorossa, si spinge oltre: “Quello che è in appoggio alla società è un gruppo di imprenditori con ottima solidità economica. Siamo andati avanti sino ad ora e andremo avanti ancora. E l’anno prossimo saremo in campo per affrontare il campionato di serie Al, con Claudio Sciurpa al timone”. Parole che disegnano uno scenario senz’altro migliore, anche se fino al 28 ovviamente non ci sono certezze. Ma che in questo momento difficile per lo sport perugino assumono un valore importante: “Qui non è un problema economico – prosegue Rasimelli – il gruppo è solido. Ci sono questioni diverse, che stiamo cercando di dirimere”. Nell’assemblea dei soci come detto, si spingerà sul gas per cercare di far tornare indietro Sciurpa. Ma il fatto che si cominci a parlare del futuro è un buon segnale. E a proposito di futuro, il prossimo campionato di A1 potrebbe anche essere lontano dal PalaEvangelisti. La polemica di Sciurpa con le istituzioni è nota, ma a questo punto la vicenda potrebbe prendere altre strade: “Andremo avanti – ribadisce Rasimelli – ma dato che in ogni caso ci sarà un progetto diverso, con un budget minore, se i costi d’affitto del palazzetto Evangelisti dovessero continuare ad essere così alti, cambieremo campo. Sarà una situazione che discuteremo non appena sarà chiaro il futuro”. Futuro che inevitabilmente passa anche dalla costituzione di un nuovo gruppo di giocatori. Andrea Sartoretti, direttore sportivo fresco di nomina, aspetta che siano risolte tutte le transazioni con gli attuali tesserati per capire su quali e quanti giocatori dell’attuale rosa potrà contare. Verosimilmente, su quasi nessuno dei big, tutti pronti ad andare verso altri lidi. Sarà un Perugia verde, che dovrà essere plasmato da un tecnico esperto. Emanuele Zanini, attuale ct della Slovacchia, aspetta una chiamata. Venerdi prossimo in ogni caso, sarà il giorno chiave, con Sciurpa che dopo giorni di silenzio, è pronto a dire finalmente tutta la verità su questa vicenda.
(fonte Giornale dell’Umbria)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 23, 2010 09:10