Terni passa a Spoleto, si decide tutto alla bella

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 21, 2010 01:08
Mancini Paolo

Paolo Mancini

La Henkel Terni passa con merito a Spoleto, riequilibrando la serie e rinviando ogni decisione a gara-tre, che si disputerà a Terni tra 48 ore. Per i padroni di casa del Centro Ottico Emmedue Tetrasystem Clitunno, però, rimane il grandissimo rammarico di non aver sfruttato le occasioni, avute a più riprese e mai concretizzate, per indirizzare in maniera diversa questa seconda sfida, prima che nel finale di terzo set l’ennesima scandalosa decisione arbitrale, tutta a carico del primo arbitro in questo caso, ribaltasse completamente l’andamento del set, condizionandolo, e di conseguenza decidendo anche la partita. Pronti-via e Terni esce meglio dai blocchi scappando subito sul 2-5 con Coccetta e Pacciaroni a fare la voce grossa in attacco. Clitunno non si demoralizza e con pazienza inizia a giocare la propria pallavolo ed a recuperare punto su punto, tanto da impattare già a quota 11. Da lì in poi è lotta punto su punto tra le due formazioni, che regalano un bello spettacolo al foltissimo pubblico presente. Il set di decide sul 22-23 per gli ospiti, quando al termine di una lunghissima azione con difesa e contro-difesa da ambo le parti il muro ospite sbarra la strada all’attacco del possibile 23 pari che invece diventa il break decisivo. Secondo set senza troppo storia, con i fondamentali di battuta e ricezione che a differenza dell’andata stavolta fanno pendere la bilancia a favore degli ospiti, visto anche che Clitunno fatica a ricostruire contrattacchi efficaci dopo la difesa. Inizio di set in equilibrio, poi sul 9-9 i padroni di casa infilano un filotto di sei errori consecutivi che regala il 9-15 a Terni. La formazione di coach Gori prova subito a rientrare nel set accorciando il divario a quattro punto sul 12-16, ma l’errore che rimanda sul +6 l’Henkel a quota 12-18 chiude virtualmente il parziale. L’equilibrio torna a farla da padrona nel terzo set con Clitunno che, spalle al muro, riesce a diminuire il numero di errori e così ben presto guadagna il +3 a quota 10-7. Terni non molla e trascinata da capitan Coccetta si riporta in linea di galleggiamento, preparando il piatto per un succulento finale punto a punto sul filo di lana. Finale rovinato dal fattaccio anticipato ad inizio articolo. Sul 23-22 per il Centro Ottico Emmedue Tetrasystem Clitunno, infatti, un lungo scambio si conclude con l’attacco di rete di Pacciaroni da posto-due che vale il 24-22 per i padroni di casa. Non è d’accordo il primo arbitro, che nonostante l’azione si concluda sotto il suo naso, e con il secondo arbitro che da terra segnala i quattro tocchi, inverte il punto regalando il 23-23 agli ospiti. Ma non basta, perché sulle susseguenti e sacrosante proteste di Clitunno, il primo arbitro decide di sanzionare doppiamente il palleggiatore Duranti: prima punito con il giallo, che porta avanti 23-24 Terni, poi subito dopo, senza giocare alcuna azione e senza ulteriori proteste da parte del giocatore in questione, con il rosso che espelle per il parziale il regista di casa. Con l’altro palleggiatore Re già entrato per un cambio in battuta Clitunno rimane così senza alzatori di ruolo, e poco dopo è costretta a capitolare 23-25 quando invece il punteggio sarebbe dovuto essere di 24-22 in proprio favore.
CENTRO OTTICO EMMEDUE TETRASYSTEM CLITUNNO – HENKEL TERNI = 0-3
(22-25, 17-23, 23-25)
CLITUNNO: Mancini 13, Grechi 12, Corsetti 6, Rocchi 6, Gallinella 4, Duranti 3, Conti (L), Trombettoni, Re, Cesaretti (L). N.E. – Di Titta, Ciotti, Tardioli. All. Gianluca Gori.
TERNI: Pacciaroni 19, Coccetta 12, De Oliveira 9, Serpetti 6, Almadori 5, Rubini 3, Fiore (L), Gentili. N.E. – Martinelli, Renzini, Fratini, Zaffora. All. Maurizio Parisi.
Arbitri: Beatrice Cruccolini e Dario Epifani.
EMMEDUE (7 battute sbagliate, 1 ace, 7 muri, 15 errori).
HENKEL (10 battute sbagliate, 3 ace, 8 muri, 8 errori).
(fonte Clitunno Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 21, 2010 01:08
  • martello!

    Fate proprio ride con questi articoli…A sentire voi portate l’aureola….imparate a stare in campo giocare e non fare sempre i pagliacci soprattutto raccontando fatti non veri…

  • Gli ultrà

    Sempre ste scuse avete beccato 3 a 0. zitti!!!!