La Sir Safety Bastia stecca la prima con Segrate

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 6, 2010 14:29

La Sir Safety Bastia stecca la prima con Segrate

Ciappi-Pignatti-Lionetti

la rabbia di Ciappi, Pignatti e Lionetti per un punto perso dalla Sir Safety Bastia

Cocente sconfitta per la Sir Safety Bastia che lascia gara-uno di finale playoff al Volley Segrate 1978 con il più netto dei punteggi e si complica terribilmente le cose in ottica promozione. I bianconeri di coach Romano Giannini falliscono l’appuntamento più importante, non riuscendo mai a tenere in mano il pallino del gioco nonostante i tre set disputati abbiano mantenuto un equilibrio nel punteggio fino al 20. Poi gli errori e le imprecisioni dei Block Devils hanno consentito agli ospiti di portare a casa un prezioso successo. Successo comunque meritato dal Segrate, squadra esperta e tosta, con alcuni giocatori, vedi Russo e Canzanella, di categoria superiore. Poco invece ha funzionato nella metà campo bianconera. Pur sospinti dal tifo incessante e bellissimo di un PalaGiontella completamente esaurito, Scilì e compagni hanno avuto un rendimento decisamente a corrente alternata, non riuscendo mai a trovare continuità in fondamentali come il sevizio, la ricezione e l’attacco. Ciò nonostante il match si è mantenuto per quasi tutta la sua durata incerto nel punteggio, con gli ospiti in grado di fare la differenza nei palloni decisivi, tutti giocati ottimamente. Tutto il contrario per i Block Devils, decisamente troppo fallosi (11 errori gratuiti contro 4 di Segrate, con tre set terminati sul filo, la dicono lunga in tal senso) e probabilmente troppo tesi per l’importanza della posta in palio. Resta una grande amarezza nell’entourage bianconero che vede allontanarsi il sogno chiamato serie A. Pur consci che la strada si è fatta in salita, nulla è però compromesso. Mercoledì a Segrate è in programma gara 2 con i lombardi che giocano per chiudere e i Block Devils chiamati ad una reazione d’orgoglio per cercare di impattare la serie. Ci vorrà una grande prova di carattere e collettiva per battere Segrate sul proprio campo (dove finora i meneghini sono imbattuti), ma per quello che si è visto a Bastia, nonostante lo zero a tre finale, non è tanta la differenza tra le due squadre e i bianconeri hanno tutte le carte in regola per sovvertire un pronostico, adesso, tutto a favore di Segrate.
SIR SAFETY BASTIA – VOLLEY SEGRATE 1978 = 0-3
(22-25, 22-25, 22-25)
BASTIA: Ciappi 13, Francesconi 12, Pignatti 11, Cortellazzi 5, Scilì 4, Sabatini 4, Lionetti (L1), Rau 2, Costa. N.E. – Taba, Ambrosini, Camardese, Zito (L2). All. Romano Giannini.
SEGRATE: Russo 12, Domenghini 11, Canzanella 9, Fabbiani 9, Egeste 7, Guemart 4, Caprotti (L1), Festa. N.E. –Castellani, Seregni, Marazzi, Cafulli, Vescovi (L2). All. Mario Motta.
Arbitri: Walter Stancati e Christian Palumbo.
SIR SAFETY (12 b.s., 3 ace, 39% ric. pos., 25% ric. prf., 52% attacco, 9 muri, 11 errori).
VOLLEY 1978 (11 b.s., 8 ace, 57% ric. pos., 39% ric. prf., 58% attacco, 6 muri, 4 errori).
(fonte Sir Volley Bastia)






Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 6, 2010 14:29