La Vipal Arrone vince i play-off e sale in serie C

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 5, 2010 01:00

La Vipal Arrone vince i play-off e sale in serie C

Vipal Arrone (promossa)

le ragazze della Vipal Arrone festeggiano la promozione in serie C femminile

Il sogno si è avverato! Questa è la frase che le ragazze della Vipal Arrone si sono dette e continuano a ripetersi da sabato 29 maggio dopo aver battuto Ellera nella seconda gara della finale play-off ed essersi aggiudicate la promozione in serie C. Tanta l’emozione di Arrone, squadra guidata dall’allenatrice Elena Piatatchenko, dopo aver vinto la fase della semifinale dei play-off contro Todi ed anche la prima gara della finale contro Ellera. Tanta la tensione, forse troppa, dato che si stava ormai ad un passo dall’ascesa nella categoria superiore e c’era la paura di farsi scivolare via questa grande opportunità in una partita. Le ragazze della dirigente accompagnatore Nerio Centanni hanno iniziato il match non al massimo, qualche errore di troppo e forse troppa paura di sbagliare; set che è stato perso dalle arronesi 26 a 24. Ma come recita il detto ‘quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare’! E così le ragazze della Piatatchenko sono tornate alla guida della partita vincendo i set seguenti per 18-25, 19-25 e 13-25. Tante le emozioni, soprattutto per una squadra così giovane che, oltre al capitano Lucia Corazza con una notevole esperienza alle spalle anche e soprattutto a livello nazionale, ha ragazze che vanno dai 16 ai 23 anni e la maggior parte delle quali è la prima volta che debutta in un campionato di categoria regionale. In due anni due grandi vittorie e traguardi raggiunti: lo scorso anno questa squadra è stata campione provinciale di Prima Divisione e a tutti sembrava un sogno essere arrivati in serie D, per una realtà piccola, giovane e con poca esperienza come è l’Arrone Pallavolo. Quest’anno, ad inizio campionato, l’unica richiesta fatta dalla società, con a capo la presidente Anna Rita Trotti, al coach ed alle ragazze della serie D è stata quella di assicurarsi la salvezza senza incorrere nei play-out. Ed invece, queste ragazze hanno sorpreso tutti, anche loro stesse con i risultati che partita dopo partita sono riuscite ad ottenere, grazie soprattutto alla grinta e alla voglia di migliorare e ricominciare messa in campo dopo ogni sconfitta. Un ringraziamento speciale va ai tifosi, che nella maggior parte sono rappresentati dai genitori ma non solo, che sono stati vicino alla squadra, alle ragazze ed alla società stessa anche nei momenti più duri. Già a molte partite alla fine del campionato la Vipal Arrone si è assicurata i play-off e giorno dopo giorno il sogno della serie C è diventato sempre più grande e le atlete, l’allenatrice e la società tutta hanno voluto sempre di più questo traguardo. Le arronesi a fine campionato si sono piazzate al terzo posto, dietro a Ponte Felcino ed alla vincitrice diretta Assisi. Il 29 maggio 2010 sarà sicuramente una data che rimarrà nella storia della Pallavolo Arrone. Le ragazze ringraziano la società che ha sempre ascoltato le loro richieste e che si è resa molto disponibile nei loro confronti; l’allenatrice Elena Piatatchenko per avere tenuto duro in momenti meno belli e per averle guidate al raggiungimento di questo sogno; il pubblico tifoso che molto spesso le ha seguite anche nelle trasferte e che ha festeggiato con loro la vittoria ad Ellera; e lo sponsor principale Vipal e tutti gli altri sponsor minori che hanno contribuito con questa squadra. Un arrivederci al prossimo anno agonistico….in C …. alla balena!!!
Questa è la rosa: Corazza Lucia (capitano), Ascani Gaia, Beco Serena, Petrucci Sara, Cesani Sara, Eresia Federica, Rossi Federica, Dionisi Elena, Centanni Giulia, Belli Valeria, Sciò Erika, De Angelis Cecilia, Carletti Veronica.
(fonte Arrone Pallavolo)

Vipal Arrone in C

festeggiamenti della Vipal Arrone in serie C

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 5, 2010 01:00
  • francesco merenda

    Da sconfitto, non mi resta che fare i sinceri complimenti a queste bravissime ragazze – come ho direttamente fatto al termine di gara 2 – dal momento che nonostante la loro età hanno dimostrato una grande maturità e consapevolezza dei mezzi tecnici. Complimenti anche allo staff tecnico e dirigenziale.