Elisa Togut torna in campo dopo la maternità

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Luglio 19, 2010 12:15

Elisa Togut torna in campo dopo la maternità

Togut Elisa

Elisa Togut

L’ex opposto azzurro campione mondiale ha deciso di ricominciare dalia città del tortello, per soddisfare un’immutata fame di volley agonistico a grandi livelli. È decisamente un colpaccio quello messo a segno dal rema volley, neo promosso in A2 femminile. La società di Claudio Cogorno si è unita in matrimonio con Elisa Togut, 32 anni da poco compiuti, alta 192 cm. L’opposto per 12 anni ha militato in A1 e nel 2002 è diventata campionessa del Mondo con la Nazionale, oltre ad aver conquistato coppe internazionali in serie con le squadre di club. La goriziana ha giocato a Busto (99-2000), a Jesi e, due anni fa, a Perugia. Poi lo scorso anno ha deciso di diventare mamma e ha partorito Tommaso. Dopo una stagione di inattività ha scelto di sposare il progetto del club violarosa. Questo il suo primo pensiero: “Crema è una città a misura d’uomo, dove è possibile conciliare i problemi quotidiani con l’attività sportiva. Il volley qui rappresenta una tradizione. Diventare mamma mi ha fatto cambiare vita, ma non ha fatto scemare il mio amore per il volley. Crema mi pare la piazza giusta per coniugare famiglia e passione agonistica. Ho ricevuto tante offerte per ricominciare, ma ho optato per la squadra cremasca perché è ricca di motivazioni e mi permetterà di tornare da subito a recitare un ruolo di primo piano. Crema è una società ambiziosa, con la voglia di emergere e crescere. È quello che volevo per riprendere un percorso interrotto. La squadra vuole recitare un ruolo da protagonista e abbiamo le carte in regola per farlo. Sarà un campionato tutto da scoprire, una sfida con me stessa, prima ancora che con gli altri. Questo accrescerà la determinazione che mi permetterà di ripagare la fiducia riposta in me”.
(fonte QS)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Luglio 19, 2010 12:15
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<