Ad Motor Cup, vincono De Carolis e Panici

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 1, 2010 19:40

Ad Motor Cup, vincono De Carolis e Panici

Panici (attacco) - Coccetta (mura)

Dario Panici in attacco e Stefano Coccetta a muro

Strepitosa riuscita del torneo di pallavolo sulla sabbia targato A.D. Motor Cup. La magnifica costa lacustre di Passignano sul Trasimeno ha ospitato nel fine settimana l’epilogo del torneo indetto dal Pianeta Volley. Rappresentate tante società importanti del territorio regionale ed extra regionale (Bastia, Castiglione del Lago, Chiusi, Cortona, Foligno, Macerata, Milano, Orte, Orvieto, Perugia, Roma, Spoleto, Terni), per un fine settimana intenso di schiacciate con una cornice di pubblico eccezionale. In un clima tipicamente estivo si è conclusa la competizione sulla sabbia degli impianti Sualzo Beach. Ottimo il livello di gioco espresso dalle coppie iscritte, ma soprattutto dalle sei squadre migliori del tabellone, disputatosi con la formula classica dei ‘vincenti e perdenti’. Il titolo 2010 del beach-volley lo hanno conquistato Michele De Carolis – Dario Panici, coppia che si presentava all’appuntamento con il miglior ranking della classifica e dunque testa di serie numero uno, i due atleti laziali si sono imposti in finale sul team ternano formato da Stefano Coccetta – Simone Rubini in tre set, dando vita ad un match appassionante in tutte e tre le frazioni di gioco, incerte sino all’ultimo. I neo campioni hanno perso il set d’apertura (15-21), pareggiando i conti nel secondo con un perentorio (21-12), e mettendo in cassaforte il tie-break (15-12) con una prestazione superlativa in attacco. Terzi classificati i perugini Luca Bucaioni – Sergio Sabatini coppia consolidata della disciplina unito per la prima volta nella stagione che nella finale di consolazione ha dominato i rivali colleghi ed è salita sul podio. Anche la finale di consolazione ha tenuto col fiato sospeso, Bucaioni – Sabatini hanno ribaltato nel finale il punteggio ed hanno vinto ai vantaggi la prima frazione (24-22), nella frazione successiva i castiglionesi sono andati sotto e non sono riusciti a recuperare il gap subendo di nuovo (21-18). Ottimo quarto posto per l’inossidabile coppia di veterani rappresentata da Gianluca Carloncelli – Alejandro Romanò (84 anni in due), riuscita a sconfiggere molti avversari quotati ed a chiudere brillantemente il torneo, pagando forse lo scotto di non essere più abituati a sopportare  troppe fatiche. Degno di rilievo il buon torneo dei rappresentanti castiglionesi Albano Cerboni – Claudio Stecchi (malgrado i pochi allenamenti sulle gambe), e dei romani Fabrizo Migliosi – Roberto Empler entrambe le coppie sono giunte quinte, estromesse per pochissimo dalle semifinali. Al settimo posto gli spoletini Walter Ingenito – Marco Mariani, ed i folignati Francesco Battistelli – Andrea Piacentini che hanno chiuso ex-aequo dopo aver venduto cara la pelle. Queste le prime otto coppie che si sono distinte sulle rive del lago Trasimeno. Una competizione particolare perché giocare in una sabbia compatta come è quella del Lago Trasimeno non è sicuramente semplice per chi è abituato a frequentare litorali marini. Da sottolineare la grande mole di lavoro svolta dal gestore Gabriele Masconni chiamato agli straordinari per compensare i capricci del tempo alla vigilia. Alla consegna dei premi sono intervenuti l’Assessore allo Sport della Provincia di Perugia Roberto Bertini, il Sindaco Claudio Bellaveglia ed il presidente della Fipav Umbria Giuseppe Lomurno. “E’ stata senza dubbio una delle manifestazioni più interessanti della stagione – commenta il responsabile Alberto Aglietti – due sono le considerazioni da fare, la prima è che si potrebbero fare più eventi per gli atleti, soprattutto per i giovani, ma ci vuole maggior attenzione verso la pallavolo sulla sabbia; la seconda è che l’età media dei partecipanti unita alle buone qualità tecniche consentono di apprezzare la longevità di questo sport”. L’Umbria esce dunque a testa alta dal confronto con le altre regioni, facendo man bassa di premi e conquistando il secondo gradino del podio, ma il dato statistico riporta una supremazia ancor più schiacciante nei confronti dei rivali, tre dei primi quattro posti sono stati infatti raggiunti da squadre regionali. Queste dunque le classifiche finali della kermesse sportiva più attesa dell’estate; ma la grande disputa agonistica è stata vissuta anche per l’assegnazione dei riconoscimenti individuali.  La giuria tecnica ha infine assegnato i riconoscimenti individuali, premio “Pianeta Volley” per il miglior giocatore del torneo è andato a Michele De Carolis, il premio “Grifo Latte” per il miglior muro a Stefano Coccetta, il premio “Misura” quale miglior interprete della difesa a Simone Rubini, ed infine il premio “Remax” per la simpatia ad Alejandro Romanò. Una ricompensa speciale infine è stata assegnata al giocatore Fair-Play della due-giorni sulla sabbia, il premio “Illy Caffè” che si è aggiudicato Sergio Sabatini; mentre alla miglior abbronzatura di Luca Bucaioni è stato assegnato il premio “Cacao”; al più anziano Gianluca Carloncelli. Da sottolineare la grande mole di lavoro svolta dal quartetto arbitrale formato da Silvano Alunni, Antonio Lancia, Tiziana La Torre e Dalila Villano che sotto i cocenti raggi del sole ha dimostrato enorme professionalità. Encomiabile anche il lavoro dei refertisti Filippo Bacchi, Stefano Indino e Roberta Tramba.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 1, 2010 19:40