Umbria Volley, il marchio è già conteso

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 28, 2010 00:08
Umbria Volley (logo)

Umbria Volley

L’estate 2010 sarà ricordata per i trasferimenti delle società. Le più eclatanti sono quelle del Perugia Volley di serie A1 maschile e quella della Sir Volley Bastia di serie A2 maschile. Ma se la prima è finita a San Giustino per una sua scelta, la seconda ha optato per il capoluogo per motivi di regolamento federale che le impediscono di giocare in un palazzetto non adeguato. Scelte che hanno alla base ragioni molto differenti ma che trovano un punto in comune. Entrambi i club hanno dichiarato di voler assumere l’appellativo Umbria Volley, avendo l’intenzione così di sottolineare il carattere regionale della propria iniziativa. Una disputa che i dirigenti dei due club si sono affrettati a dirimere: chi facendo l’annuncio in un comunicato ufficiale, chi registrando il marchio e chi pubblicando il proprio logo. A giudicare dall’esterno appare comunque difficile che la questione possa sfociare in controversia dato che nel volley sono gli sponsor a dare la connotazione alla squadra. E quelli sono per fortuna diversi. In realtà dietro a queste operazioni di ‘marketing’ sono stati in molti ad intravedere l’intenzione di non volersi identificare con la località geografica di residenza per la prossima stagione. Nulla in contrario se non fosse che ci sono anche altre squadre esistenti sul territorio regionale. E proprio per questo motivo il popolo della pallavolo è insorto. In maniera molto educata ma altrettanto ferma, gli addetti ai lavori hanno espresso un giudizio non positivo, avendo lasciato intendere che anche le loro sono umbre.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley agosto 28, 2010 00:08
  • shock

    sono le stesse domande che mi sono posto io.
    mi sono dato qualche risposta:
    1) non mi sento rappresentato da nessuna delle due società. personalismi come questi non fanno bene al movimento. non è una rappresentativa regionale quindi è del tutto inappropriato.
    3) le due società cercano il primato per lo meno a parole, perchè a fatti non ci riuscirebbero ( visto le squadre che hanno allestito, soprattuto la rpa)
    4) se fossi nella società di città di castello mi farei sentire, la domanda è se sono superiori a tutto ciò ( me lo auguro) o hanno in cantiere qualche iniziativa futura con una delle due ( probabile)…
    LA PALLAVOLO E’ DI TUTTI

  • sorry

    La questione è: 1) ma gli “umbri” si sentono davvero rappresentati da queste due società ? 2) Quali sono i motivi per cui bisognerebbe farlo? 3) Che cosa fanno queste società per arrogarsi tale titolo? 4) E Città di Castello in quale regione si trova?

  • mara(da maranello)

    Umbria volley è solo sir safety !!!!!!!!!!!!!