Alessandro Chiappini: in Polonia si punta in alto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Settembre 11, 2010 03:16

Alessandro Chiappini: in Polonia si punta in alto

Chiappini Alessandro

Alessandro Chiappini

Dopo l’esperienza quasi quadriennale alla guida della nazionale femminile della Turchia, il coach perugino Alessandro Chiappini sta per cominciare la sua seconda avventura all’estero. Stavolta si tratta di un club che partecipa alla massima categoria femminile del campionato polacco. Una matricola che risponde al nome di Atom Trefl Sopot e che, forte di un ricca sponsorizzazione, non ha badato spese per puntare ad essere protagonista. Per l’allenatore umbro uno staff tecnico tutto italiano ed un parco giocatrici interessante in cui spiccano l’ex martello azzurro Simona Rinieri, l’ex schiacciatrice perugina Dorota Swieniewicz, l’ex palleggiatrice perugina Magdalena Sliwa che per la prima volta giocherà accanto alla figlia Izabela a cui è affidato il ruolo di secondo libero. Comincia lunedì la preparazione alla nuova stagione che vedrà il suo debutto il 4 dicembre in casa, nel nuovissimo impianto sportivo appena inaugurato della Ergo Arena che ha una capacità di ben 15’000 spettatori. Dalla sua nuova residenza di Gdansk, Chiappini parla del momento che sta vivendo: “Dopo tre anni in cui mi ero trovato bene in Turchia e nel quale si erano raggiunti buoni risultati, l’ultima stagione era iniziata un po’ male. Al torneo degli European League il risultato non è stato quello che ci si aspettava e la federazione mi ha proposto di svolgere altri incarichi, a quel punto non ho esitato a prendere altre strade. In pratica è stato un esonero anche se hanno lasciato che fossi io a decidere. A due mesi dal Mondiale mi dispiaciuto non giocarlo perché credevo molto nel gruppo che si era costituito. Adesso è il momento di guardare avanti. L’obiettivo è fare bene da subito in coppa e in campionato così da ritagliarsi un posto in Europa, le volontà e le intenzioni ci sono ma bisogna anche avere un pizzico di fortuna. Cerchiamo di far crescere le giovani accanto alle atlete più esperte. Effettueremo uno stage in Italia nel periodo di fine novembre, avremo la sede logistica a Novara ed effettueremo delle partite amichevoli con squadre italiane. Sono curioso e motivato per questa nuova avventura, in Polonia l’interesse per la pallavolo è molto alto e nell’ambiente c’è una cultura sportiva elevata. Il club è nuovo ma è ben strutturato, ha investito ed ha grandi aspettative. Ho partecipato attivamente alla costruzione della squadra ed hanno accolto le mie richieste venendomi incontro sotto ogni punto di vista. Insomma, non posso che ritenermi soddisfatto”.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Settembre 11, 2010 03:16