Le azzurrine di Mencarelli sono sempre d’oro

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Settembre 13, 2010 09:45

Le azzurrine di Mencarelli sono sempre d’oro

Italia (oro)

la nazionale italiana juniores femminile conquista la medaglia d'oro agli Europei 2010

Un fantastico poker: per la quarta volta consecutiva l’Italia vince l’Europeo juniores femminile. E per la prima volta le azzurrine riescono a battere in finale la squadra di casa. A Nis in Serbia si sono imposte 3-1 (25-19, 25-20, 23-25, 25-21) sulla Serbia che era fino ad ora imbattuta e che lo scorso anno con questo organico aveva vinto il Mondiale pre-juniores in Italia. Quello delle azzurrine è ormai un dominio incontrastato che si sussegue a quello dell’Urss che vinse i primi 12 tornei continentali per poi proseguire con il Csi e Russia. Dal 1996 l’Italia ha creato un nuovo ciclo, in otto edizioni sei vittorie e una finale. Rivincita Del gruppo portato in Serbia dal coach orvietano Marco Mencarelli l’ossatura è quella del Club Italia con sette atlete (Baggi; Bertone, Bianchini, Diouf, Gabrieli, Pisani, Vieni), a queste si sono aggiunte tre di Novara, una di Villa Cortese e una di Verona. E dire che lo scorso anno nove di loro avevano ciccato il Mondiale cadette (ottave) e in Europa erano arrivate terze dietro a Belgio e Serbia. Una rivincita consumata a casa delle rivali e tutto fa presagire scintille al Mondiale 2011, in Perù, a cui si sono qualificate con questo risultato. L’avvio di partita è stato molto teso per le due formazioni, ma è l’Italia ad allungare 14-10 e- alla fine a chiudere 25-19. Subito avanti le azzurrine nel secondo parziale 12-5, ma si spegne la luce e le serbe mettono a segno un 6-0 che le riporta sotto, la formazione italiana si riprende e riesce a chiudere 25-20. Terzo set con l’Italia avanti 18-12, stavolta il recupero della Serbia (19-19) si concretizza con il 23-25. Quarto set equilibrato, ma l’Italia allunga nel finale e chiude 25-21. Tre premi per le azzurre: Bosetti miglior giocatrice, Pisani miglior muro e Zardo miglior libero. Nel gruppo azzurro era presente un secondo elemento umbro, si tratta del trevano Mauro Proietti che ha svolto le mansioni di fisioterapista.
SERBIAITALIA = 1-3
(19-25, 20-25, 25-23,21-25)
SERBIA: Stevanovlc 14, Klisura 12, BJelica 9, Savic 7, Rankovic 4, Radenkovic 1, Pusic {L), Tomic 6, Medarevic 4, Kecman 1, Budrovic. N.E. – Mihajlovie. All. Kovacic.
ITALIA: Diouf 19, Scarabelli 17, Bosetti 11, Pisani 9, Bertone 4, Camera 3, Zardo (L), Bianchi 9, Lotti 3, Baggi 1, Vietti,. N.E. – Gabrieli. All. Mencarelli.
Arbitri: Adler (Ung), Porvaznlk (Slk).
Note – Durata set: 23’, 26’, 29’, 26’; totale 104’.
Serbia (b.s. 7, v. 10, muri 15, errori 16).
Italia (b.s. 9, v. 11, m. 11, errori 23).
Classifica: 1 Italia, 2 Serbia, 3 Rep. Ceca, 4 Germania, 5 Turchia, 6 Slovacchia, 7 Russia, 8 Slovenia.
Albo d’oro 1966 Urss, 1969 Urss, 1971 Urss, 1973 Urss, 1975 Urss, 1977 Urss, 1979 Urss, 1982 Urss, 1984 Urss, 1986 Urss, 1988 Urss, 1990 Urss, 1992 Csi, 1994 Russia, 1996 Italia, 1998 Italia, 2000 Rep. Ceca, 2002 Polonia, 2004 Italia, 2006 Italia, 2008 Italia, 2010 Italia.
(fonte Gazzetta dello Sport)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Settembre 13, 2010 09:45