Bettini: “La School Volley Perugia fa passi avanti”

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 21, 2010 21:17

Bettini: “La School Volley Perugia fa passi avanti”

Bettini Andrea (School Volley Perugia)

Andrea Bettini presidente della School Volley Perugia

Ha solo quattro mesi di vita ma già sta facendo parlare di sé come una big. Sin dalla posa del primo mattone la School Volley Perugia aveva le idee chiare, così come i suoi soci fondatori Andrea Bettini, Luigi Bertini, Dario Mandò, Sandro Piacentini e Bruno Stafisso. In questo primo periodo si sono intessuti degli accordi con le realtà esistenti sul territorio del capoluogo regionale per promuovere la pratica sportiva a tutti i livelli. Già coinvolte alcune società sportive storiche, ne parla con orgoglio il presidente Andrea Bettini: “In questo periodo si sono portate a termine le operazioni di integrazione fra i vari club che erano state avviate durante l’estate. Si è poi pensato a stabilire la ripartizione dei compiti e l’assegnazione dei ruoli specifici. Siamo alla ricerca di persone di sport che vogliano dare il proprio contributo in un progetto di alta qualità che si rivolge al settore giovanile”. Un progetto a cui si vuole dare una struttura di tipo professionistico, ammettono i soci. Il primo riferimento è agli allenatori che possono concentrarsi su un livello tecnico di eccellenza. “Siamo partiti dall’esperienza di Luigi Bertini per impostare un programma serio e di qualità. Tania Kempraska e Alejandro Luis Romanò sono due esempi di quello che vogliamo fare”. Le squadre di punta sono affidate ai migliori elementi, intorno a questi si sta creando una struttura di prim’ordine, ad oggi sono venti i tecnici coinvolti: Alessia Astolfi, Luigi Bertini, Donato Bracuto, Stefano Cappelletti, Stefania Dalla, Tania Krempaska, Natallia Inhatsiuk, Jacopo Isidori, Enrico Marconi, Paola Pagliacci, Marco Palomba, Giacomo Piattellini, Simone Ragnini, Valentina Reale, Daniele Resiniferi, Massimiliano Rogari, Alejandro Luis Romanò, Emanuela Rossi, Laura Tribbiani e Luca Ziino. “Da questo punto di vista il reclutamento è completo perché abbiamo coperto tutte le esigenze, continuano invece gli arruolamenti per quanto riguarda i dirigenti perché avere delle specificità nel settore è sempre utile”. Il settore maschile è quello che ha più bisogno di essere stimolato, in questo senso la serie C targata Grifo Volley Perugia viene intesa come modello. “Serve ad invogliare i ragazzi, tutti i bambini che sono in palestra possono guardare giocatori maturi che siano da esempio e devo dire che l’intento è riuscito. Si è creato molto interesse attorno al gruppo della prima squadra, essa è un punto di partenza o un punto di arrivo. Avere degli obiettivi è indispensabile, per chi approccia ora al volley è un traguardo da raggiungere mentre per i più talentuosi costituisce una base, un trampolino di lancio. Non abbiamo l’assillo di vincere i campionati ma di far crescere i giocatori in casa per l’alto livello”. Attualmente nella School Volley sono confluiti circa 350 giovani tesserati, unendo le forze di tutte le associazioni consorziate. E’ partita la promozione sulle scuole dell’hinterland perugino ed  è stato chiusa con Macron una interessante partnership. Ma non è tutto, col Comune di Perugia si sta cercando di condividere un progetto per la razionalizzazione degli spazi sportivi in un rapporto di reciproca stima.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 21, 2010 21:17