A San Giustino va in scena la Roma

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 7, 2010 16:53

A San Giustino va in scena la Roma

Zanini Emanuele (coach)

il coach Emanuele Zanini

Il Mondiale di pallavolo maschile si sta per concludere ed il campionato di serie A1 è oramai alle porte. La Rpa-LuigiBacchi.it San Giustino è in attesa che arrivino i tedeschi Steuerwald e Schwarz ed il serbo Nikic impegnati con le rispettive nazionali nella competizione internazionale, gli unici a mancare ancora all’appello.  Intanto il tecnico Zanini ha programmato, per domani pomeriggio, venerdì 8 ottobre, un allenamento congiunto con la Roma priva ancora di Zaytsev, uno dei protagonisti di questo torneo iridato con la maglia della nazionale azzurra, ex biancorosso cresciuto nelle giovanili del Perugia e alla corte del presidente Claudio Sciurpa fino alla stagione 2005/2006. L’appuntamento con la Roma guidata da Andrea Giani che ha appena ricevuto il premio come miglior allenatore di serie A2 della stagione 2009/2010, è alle ore 17,30 al palasport di San Giustino che sta assaporando il gusto della pallavolo ai più alti livelli ospitando l’unica squadra maschile dell’Umbria che milita nella massima categoria. Il sestetto che sarà schierato inizialmente da Zanini vedrà il palleggiatore Zhukouski in diagonale con l’opposto Dias; al centro Cester e Finazzi mentre gli schiacciatori saranno Maric e Bartoletti; libero Giovi. Il direttore sportivo biancorosso Andrea Sartoretti afferma: “I ragazzi sono sempre più in condizione. Il gruppo, anche se non ancora al completo, sta lavorando molto bene”. Gli fa eco l’allenatore Emanuele Zanini che specifica: “I giocatori stanno tutti bene, sono davvero molto soddisfatto dell’impegno e della voglia che tutti gli atleti hanno di mettersi a disposizione e di crescere. Uno degli obiettivi che ci siamo posti è quello di far crescere i giocatori che erano fermi da più tempo rispetto a quelli che si sono preparati per giocare al Mondiale. Quando il gruppo sarà al completo il rendimento complessivo in allenamento sarà così più alto. Mancando due ricevitori è ovvio che la ricezione è, per noi, al momento un punto debole ed è un elemento fondamentale per lo sviluppo del gioco. Abbiamo bisogno di aumentare il minutaggio di concentrazione dei singoli: l’allenamento con Roma rappresenterà un’ottima possibilità in questo senso”.
(fonte Umbria Volley San Giustino)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 7, 2010 16:53