Città di Castello: esordio casalingo contro Milano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 23, 2010 09:59
Orduna-Calogeri

Santiago Orduna e Massimo Calogeri

La partita con la Che Banca Milano, già di per sé difficile a causa dell’indubbio valore degli avversari, diventa ancora più complessa perché i lombardi potranno schierare l’estone Eerik Jago, schiacciatore estone di 196 cm, nato a Tallinn nel 1980. Il giocatore, che ha già militato in Italia a Padova e Pineto, è reduce dalla vittoria dello scudetto austriaco ed aveva iniziato la stagione in Finlandia, dove risiede. Jago, perciò, va ad aggiungersi a Janusek, ad Angelov e a Di Manno nella batteria di schiacciatori della Vero Volley Milano che può contare anche sulla bravura dell’alzatore Mattera e del centrale Vito Insalata, protagonisti lo scorso anno del primo posto in regular season di Castellana Grotte. L’altro centrale è il piemontese Vajra, molto bravo in attacco e muro, mentre il libero è l’ex piacentino Durante. L’allenatore della Che Banca! Milano è Marco Fumagalli, alla sua prima esperienza in A2. E’ inutile dire, però che l’attenzione di tutti gli sportivi di Città di Castello sarà concentrata sul grande ex, Enzo Di Manno, sicuramente uno dei giocatori più amati dai supporters tifernati della storia. Tre anni bellissimi, quelli dell’opposto in maglia Gherardi Cartoedit Svi Città di Castello, dalla B1, vinta a mani basse, alla A2, ai play off della scorsa stagione. Un pizzico di emozione, forse anche più, contraddistinguerà il suo ritorno in campo da avversario, ma l’emozione svanirà al primo pallone giocato. L’alzatore della formazione di Città di Castello, Santiago Orduna, ha le idee piuttosto chiare sul match di domenica: “Ci siamo allenati bene, cercando di preparare l’esordio in casa perché ci sarà tanta gente che verrà a vederci, speriamo di riuscire a vincere anche per loro. Enzo Di Manno? Per me è un grande amico ma farò di tutto per batterlo”. Ed ecco invece le parole di Andrea Radici sulla partita di domenica: “Rispettiamo Milano, soprattutto per le individualità che può schierare. E’ una squadra fisicamente molto forte e noi dovremo essere bravi ad affrontarla tenendo alto il ritmo e dimostrare di essere versatili in partita, come è già successo domenica scorsa a Segrate, e di interpretare il gioco nel suo sviluppo. Riguardo a Di Manno vorrei dire che sicuramente sarà accolto, come è giusto, con grande intensità emozionale da tutto il pubblico che lo ha eletto a proprio beniamino per tre anni. Sarà abbracciato anche da tutti noi che gli vogliamo bene. E’ un giocatore sul quale faremo particolare attenzione perché lo conosciamo bene, sappiamo quali sono le sue qualità anche se domenica scorsa non è andato benissimo”. Così in campo (Città di Castello, Pala-Engels ore 18, arbitri Pignataro e Falzoni).
Città di Castello: Orduna-Di Manno, Rosalba-Vedovotto, Bortolozzo-Ravellino, Rossini (L). A disp.: Marino, Marini, Lipparini, Di Benedetto, Benedetti, Del Castello. All. Radici.
Milano: Mattera-Di Manno, Jago-Janusek, Vajra-Insalata, Durante (L). A disp.: Vecchiato, Cauteruccio (2L), Angelov, Reggio, Barsi, Daolio, Robbiati. All. Fumagalli.
Radiocronaca diretta su Rts a partire dalle ore 18 (radiocronaca di Mara Rosi) e differita tv su Trg martedì 26 ottobre a partire dalle ore 22,30 circa (telecronaca di Giovanni Micchi e Stefano Signorelli).
(fonte Pallavolo Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 23, 2010 09:59
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<