Finisce in parità il test tra Sir Safety e Santa Croce

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 8, 2010 15:38

Finisce in parità il test tra Sir Safety e Santa Croce

Dokic Tomislav (attacco)

Tomislav Dokic

Si chiude con un inconsueto 2-2 l’allenamento congiunto di ieri sera tra Sir Safety Perugia ed Ngm Mobile Santa Croce. Quattro i set disputati dalle due compagini molto proficui dal punto di vista tecnico e molto interessanti sotto il profilo del gioco. Dall’Olio ha schierato inizialmente la formazione con Serafini al palleggio, Dokic opposto, Curti e Tomasello in zona tre, Rigoni e Hietanen alle bande e Fusaro libero. Blengini, coach toscano, ha risposto con il ‘6+1’ formato dalla diagonale Monopoli-Tamburo, Pagni ed Elia centrali, Snippe e Cotroneo (vista la contemporanea assenza dello spagnolo Noda e di Mattioli) in zona quattro e Federico Tosi libero. L’incontro si è mantenuto per tutta la sua durata molto combattuto e con diversi scambi agonistici e spettacolari. Dall’Olio, in vista del vicino esordio in campionato, ha mantenuto pressoché inalterato lo schiarimento in campo per quasi tutta la durata della sfida, alternando il solo Hietanen dal terzo set con Alex Ranghieri (che aveva registrato qualche linea di febbre il giorno precedente). Dal punto di vista fisico, la gradita notizia è stato il ritorno in campo, seppure per brevi scampoli di gioco, di Giorgio Barbareschi, ormai pienamente ristabilitosi dai problemi muscolari accusati durante la preparazione. I bianconeri hanno fatto propri il primo ed il quarto parziale, mentre Santa Croce ha conquistato secondo e terzo set. I perugini hanno piacevolmente colpito per la determinazione e l’ardore messo in campo, caratteristica che si evidenzia sin dalle prime amichevoli stagionali e che può essere il vero marchio di fabbrica della squadra. A livello di fondamentali, molto bene sono andato il muro e la difesa, ossia quelle situazioni che riguardano la fase break e che sono un po’ il ‘misuratore’ dell’attenzione dei ragazzi in campo. Tra i singoli, nota di merito per l’opposto Dokic, giocatore che sta assumendo un ruolo sempre più importante nei meccanismi della fase offensiva. Il serbo ha furoreggiato in attacco, dimostrandosi allo stesso tempo molto pericoloso a muro e continuo al servizio. Bene in regia anche Serafini (fenomenale anche in difesa) e molto bravi i due centrali Curti e Tomasello, specialmente quando si tratta di fermare gli attacchi avversari. Solita qualità assicurata invece dai martelli Hietanen e Rigoni ed ancora prestazione positiva del giovane Fusaro. Il risultato, soprattutto perché venuto al termine di una match ben giocato, può essere accolto con soddisfazione dalla Sir, considerando anche che di fronte i Block Devils avevano una squadra di assoluto livello per l’A2 con elementi del calibro di Monopoli, Tamburo e Snippe in grado di fare la differenza. E questo, quando alla ‘prima’ di Pineto mancano ormai nove giorni, è il segnale più interessante.
SIR SAFETY PERUGIA – NGM MOBILE SANTA CROCE = 2-2
(25-19, 22-25, 23-25, 25-19)
PERUGIA: Dokic 23, Hietanen 15, Curti 9, Tomasello 8, Rigoni 8, Serafini 2, Fusaro (L), Ranghieri 8, Barbareschi. N.E. – Morelli, Bagnolesi, Lattanzi, Prandi. All. Dall’Olio.
SANTA CROCE: Snippe 17, Tamburo 15, Pagni 5, Elia 3, Cotroneo 2, Monopoli 2, Tosi F. (L), Baldaccini 2, Ihnatenya 1, Tosi L., Catania. All. Blengini.
(fonte Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 8, 2010 15:38
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<