Il Comune di Perugia discute di pallavolo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 26, 2010 12:31

Il Comune di Perugia discute di pallavolo

Perugia (stemma)

Perugia (stemma)

Lunedì 25 ottobre al Consiglio Comunale di Perugia si è parlato di pallavolo, oggetto dell’interrogazione: ‘Trasferimento a San Giustino della squadra di volley maschile Rpa-LuigiBacchi.it’ il consigliere Federico Lupatelli (PD) ricorda che la squadra “E’ la più importante società di volley umbra che milita nella serie A1 nazionale” e che per il campionato 2010-2011 essa ha deciso di lasciare Perugia, e quindi Pian di Massiano, per disputare le partite interne di campionato a San Giustino. Lupatelli sottolinea che “per Perugia e i suoi appassionati è una perdita considerevole dato che allontana la volley maschile dopo anni importanti che hanno consolidato sempre più un pubblico crescente” e che “la scelta della società di lasciare Perugia sarebbe nata per via di dissidi o divergenze di vedute sull’impianto del Pala-Evangelisti con l’assessorato competente e quindi con l’amministrazione comunale”. Pertanto il consigliere interroga Sindaco e Giunta per sapere: “1) se tutto questo corrisponde al vero; 2) se sì quali sono state le proposte dell’assessorato competente per tenere a Perugia la squadra; 3) se ci sono ancora margini di trattativa per riportare nell’impianto perugino le gare interne della massima serie di volley maschile”. L’assessore allo sport Ilio Liberati ha risposto affermando che “Perugia è una città da sempre ospitale e capace di grande accoglienza. L’interpellanza mi offre la possibilità di chiarire ed approfondire una vicenda molto particolare: voglio sottolineare che la società non ha mai fatto un passo formale nei confronti dell’amministrazione per significarle la propria decisione di trasferirsi a San Giustino. Nel maggio-giugno scorso abbiamo letto a mezzo stampa innumerevoli dichiarazioni di tale intenzione. Ritengo che il trasferimento è anche legittimo, ma ciò che non è tollerabile è che un’istituzione pubblica insegua una società sportiva per farla recedere da scelte presumibilmente già prese”. L’assessore, a conferma di ciò, ha letto la dichiarazione rilasciata alla stampa da un autorevole dirigente della società, il quale ha affermato testualmente: “Non c’è alcun malinteso con il Comune di Perugia: Avevamo bisogno di un palazzetto solo per noi”. Per Liberati “non si è trattato neanche di un problema di costi di gestione” e, al riguardo, l’assessore ha citando i dati forniti dalla cooperativa Darvin, “gestore della struttura e primo interlocutore delle società sportive”, ha detto. Nella replica Lupatelli si è dichiarato soddisfatto della risposta, pur sottolineando che “c’è stata incomprensione e poca chiarezza tra i soggetti coinvolti” ed ha espresso la viva speranza di un ripensamento e che “la squadra torni a giocare al Pala-Evangelisti di Perugia”.
(fonte Comune di Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 26, 2010 12:31