La Despar Perugia chiude con una sconfitta a Sopot

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 30, 2010 22:13

La Despar Perugia chiude con una sconfitta a Sopot

Sopot-Perugia (conferenza)

conferenza stampa dopo partita tra Sopot-Perugia

Va in archivio con una sconfitta la trasferta estera della Despar Perugia che nel terzo ed ultimo impegno in programma in Polonia si arrende senza condizione. Il collettivo locale targato Atom Trefl Sopot non fa sconti e conquista con pieno merito il successo. Nella terza gara consecutiva disputata in tre giorni i tecnici delle rispettive squadre hanno deciso di chiudere con un risultato di una partita vera. D’altra parte dopo i dieci set disputati nelle due gare anteriori la stanchezza era una serie minaccia alla qualità del gioco. A risentirne in maniera maggiore sono state le biancorosse che, con una rosa davvero striminzita, non hanno potuto far rifiatare le proprie atlete. Le umbre in effetti erano probabilmente assai spremute dalle fatiche dei giorni precedenti e nel terzo atto della sfida non hanno opposto una grande resistenza. Tra le ragazze del tandem tecnico Cuello-Tardioli la miglior marcatrice è stata Veronica Angeloni che ha totalizzato 13 punti (frutto di nove punti in attacco, due in battuta e due a muro). Ma il dato sintomatico, nonché curioso, per capire il tipo di confronto andato in scena deriva dalle statistiche. Praticamente tutte le giocatrici umbre si sono attestate al 33% di efficienza in attacco.
TOM TREFL SOPOT – DESPAR PERUGIA = 3-0
(25-21, 25-22, 25-19)
SOPOT: Maculewicz 14, Fernandez Navarro 12, Boz 12, Swieniewicz 9, Sieczka 8, Belcik 2, Sliwa I. (L1), Rinieri. N.E. – Sliwa M., Konieczna, Dziekiewicz, Nuszel, Tomsia. All. Alessandro Chiappini.
PERUGIA: Angeloni 13, Quaranta 11, Krivets 10, Rykhliuk 7, Leggeri 4, Callegaro 3, Lukovic 3, Ihnatsiuk. All. Claudio Cèsar Cuello.
ATOM (b.s. 6, v. 7, muri 15, errori 11).
DESPAR (b.s. 5, v. 2, muri 6, errori 13).

Quaranta (muro)

Quaranta a muro

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 30, 2010 22:13