La Sgm Graficonsul San Mariano espugna Ancona

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 24, 2010 15:10

La Sgm Graficonsul San Mariano espugna Ancona

Cruciani Cristina (SanMariano)

Cristina Cruciani

È stata una gara dai due volti quella della Sgm Graficonsul San Mariano, difatti dopo un primo set giocato molto al di sotto delle proprie possibilità contro la Edilcost Ancona e riuscita nel corso del secondo parziale a cambiare marcia e mentalità. Solo un pericoloso calo di concentrazione, dunque, che ha rischiato di compromettere la vittoria finale. La squadra avversaria ha approfittato delle scarse percentuali in tutti i fondamentali delle umbre, scendendo in campo con la giusta motivazione e mettendola in difficoltà soprattutto con un servizio efficace ed una buona correlazione muro difesa. Al fischio di inizio Ancona parte subito con la marcia giusta, indovinando una serie di servizi molto incisivi che hanno impedito alle umbre di sviluppare il proprio gioco costringendola spesso ad un gioco scontato facilmente preda delle maglie della difesa avversaria, il vantaggio per le locali al primo time-out tecnico è di ben sette lunghezze; il divario fra le due squadre rimane invariato per tutta la durata del parziale, alla fine Ancona chiude con un secco 25-14. Quella vista in campo nel primo set non era la vera San Mariano, ma al rientro in campo è ancora l’Edilcost a fare la voce grossa, ben orchestrata dall’esperta Cerioni, la squadra dorica riesce a portarsi di nuovo in vantaggio fino al 14-9, quando il collettivo della presidente Catia Loletto cambia marcia. Il servizio diventa l’arma in più delle umbre che riescono a rimontare lo con un ace di Cruciani per il pareggio (19-19), si va avanti punto su punto fino al turno al servizio di Zebi che forzando la battuta trova due ace consecutivi, Ancona accorcia le distanze, altro ace questa volta di Caneva, ed alla prima occasione Ciacca chiude i conti sul 23-25. Si va al cambio di campo, San Mariano sull’onda del parziale precedente parte subito forte costringendo al time out discrezionale le anconetane (0-4), è ancora la Sgm Graficonsul ad avere in mano le redini del gioco che, impone i propri schemi, Ciacca chiude il rigore del 9-18, poi Tosti mura a uno Padua per il 13-22, sono ancora due ace di Cruciani a chiudere il parziale sul 14-25. Quarto set, le locali provano la reazione, le due squadre procedono appaiate fino al quattro pari, quando un break delle doriche le conduce alla prima sospensione tecnica avanti di ben 4 lunghezze, al rientro in campo prima Cruciani e poi Zebi dai nove metri riportano San Mariano in parità (9-9),  ha inizio così la fase cruciale della partita, quando però Ciacca mura Ortolani per il 14-15, la vittoria finale pare alla portata delle sanmarianesi che con due ace di Tosti allungano definitivamente, è il servizio di Vingaretti a concedere una lunga serie di match point alle umbre che alla prima occasione chiudono con un perentorio 17-25. Quella di Ancona, è stata una gara molto difficile, contro un avversario ben organizzato soprattutto in difesa e capace di esaltarsi tra le mura amiche, quando le ospiti dopo un set giocato senza concentrazione, hanno imposto i propri ritmi e preso le contromisure alle avversarie, la partita ha preso il giusto binario. Bella nota di colore, l’omaggio floreale che la società anconetana ha voluto donare alla ex Laura Zebi prima dell’inizio della gara.
EDILCOST ANCONA – SGM GRAFICONSUL SAN MARIANO = 1-3
(25-14, 23-25, 14-25, 17-25)
ANCONA: Genangeli 15, Padua 13, Garbet 11, Ortolani 8, Trillini 3, Cerioni 2, Zannini (L). N.E. – Baccaceci, Zagaglia, Grassano, La Padula. All. Carlo Zanoni.
SAN MARIANO: Zebi 18, Cruciani 14, Ciacca 13, Tosti 11, Caneva 4, Vingaretti 2, De Luca (L1). N.E. – Scorcini, Volaj, Pani, Granieri, Fiorini, Tromboni (L2). All. Roberto Scaccia.
Arbitri: Ledwy Amadori e Rosella Longanesi.
(fonte Polisportiva San Mariano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 24, 2010 15:10
Write a comment

No Comments

No Comments Yet!

Let me tell You a sad story ! There are no comments yet, but You can be first one to comment this article.

Write a comment
View comments

Write a comment

<