Una stagione di ripartenza per Gubbio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 8, 2010 00:01
Pugnitopo Massimo

Massimo Pugnitopo

La Pallavolo Gubbio è al lavoro per preparare l’ennesimo campionato di serie C femminile. Sarà una stagione diversa rispetto al recente passato quella del collettivo rossoblù che presenta un organico molto rinnovato. Il clan del presidente Giuseppe Angeli ha rinnovato la fiducia al tecnico Massimo Pugnitopo, un pezzo di storia del club eugubino, affiancato ancora dal vice Bruno Brunetti. Sono quattordici le atlete che fanno parte della rosa, a partire dalle confermate come la centrale Silvia Cacciamani, l’universale Tania Ragnacci e la schiacciatrice Cristina Acciaio , il trio considerato della ‘vecchia’ guardia. Un ritorno è invece quello che riguarda Lucrezia Brunetti che era stata a Sigillo (D), stesso club di provenienza della schiacciatrice Roberta Riso. Una scelta coraggiosa sarà quella di puntare su Miriam Nicchi alzatrice classe 1994 che sarà schierata da titolare, mentre appare più che probabile l’utilizzo da opposta di Alice Sannipoli classe 1995 con 185 cm. di altezza su cui si ripongono molte speranze. Altro arrivo è quello della centrale Bruna Ragaini lo scorso anno a Narni (B1). Completano l’organico la centrale Angelica Nuti, le schiacciatrici Stefania Sannipoli e Giulia Tomassini, la centrale Beatrice Ragnacci, i liberi Letizia Passeri ed Emanuela Pierotti. Qualche speranza si nutre per il rientro all’attività della centrale Cristina Angeli diventata mamma nel mese di luglio, ma di questo, semmai, se ne parlerà ad anno nuovo. Il tecnico Massimo Pugnitopo analizza la situazione serenamente: “L’obiettivo è cambiato, cercheremo di salvarci puntando sulla crescita delle giovani. Sappiamo che almeno all’inizio pagheremo lo scotto dell’inesperienza ma vogliamo far maturare questo gruppo. Di sicuro non siamo più la squadra degli ultimi tre anni che punta al vertice e la politica della società sportiva è tornata a concentrarsi esclusivamente sul vivaio. Nella nostra realtà dobbiamo lavorare sulle ragazze sino a che hanno 18-19 anni e sperare che non lascino la città per motivi di studio o di lavoro perché trovare atlete che vengono da fuori è sempre più complicato. A giudicare dalle mosse che si sono viste durante l’estate credo che sarà un campionato molto livellato e molto più aperto rispetto ai precedenti”. Gubbio nel frattempo ha disputato tante amichevoli ma quasi esclusivamente nella zona marchigiana e un torneo disputato sul suolo romagnolo, impegni che hanno posto l’attenzione sugli aspetti da migliorare.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 8, 2010 00:01