Casette D’Ete proibita per la Ecomet Marsciano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 28 Novembre, 2010 07:29

Casette D’Ete proibita per la Ecomet Marsciano

Carboni Veronica (attacco)

attacco sulla banda della Ecomet Marsciano con la giovane schiacciatrice Veronica Carboni

Dopo la buona prestazione di sabato scorso la Ecomet Marsciano va a far visita ad un’altra protagonista di quest’avvio di campionato, l’Azzurra Casette D’Ete. La gara richiede sicuramente un alto tasso di concentrazione e risolutezza per poter riportare un risultato positivo. Partono con la giusta carica le ragazze di Giangrossi che con Tosheva e Bragaglia si portano sul 3-5, andando alla prima sosta tecnica con l’attacco di Gennari sul 5-8. Anche Ciotoli contribuisce col muro ad allungare fino al 5-10. Consegnata la battuta alle padrone di casa su errore l’Ecomet si spegne e subisce un secco sette a zero, colpita ripetutamente da capitan Testella e Fiorentini. Carboni, subentrata per un giro a Tosheva, riesce a mettere a segno un mani-fuori, prima che Mauriello, rilanci la corsa dell’Azzurra. Il buon lavoro della regista locale Battistini, e qualche errore di troppo delle marscianesi, apre la strada alla conclusione del set che arriva dopo due aces di Mancuso e l’ennesimo errore delle ospiti. Sulla scia del finale precedente, riprende la gara con Paoloni e Di Marino che non lesinano attacchi, fino all’8-5. Dopo la sosta tecnica capitan Gennari e Bragaglia accorciano le distanze fino al 9-8, poi di nuovo, sono le ragazze di Domizioli, a riprendere in mano il set. Le ospiti non riescono a contenere le bande locali Mauriello e Paoloni e si attestano prima sul 16-12 per proseguire fino al 22-12. Il doppio cambio Guerreschi e Baruffi riesce soltanto a racimolare qualche punto, prima che Mancuso si porti sul 24-17. Ancora una volta, su un errore delle umbre, si chiude la seconda frazione di gioco. Il terzo set, diventa solo una formalità per l’Azzurra, Testella e Mauriello non trovano difficoltà a colpire, qualche timida reazione arriva da Venturi e Gennari ma ormai il solco tracciato dalle padrone di casa è troppo profondo. L’ingresso nel rettangolo marscianese di Guerreschi e Carboni non è che un bagliore, inesorabile arriva l’attacco finale di Paoloni a chiudere, in una sola ora, la pratica Ecomet.
AZZURRA CASETTE D’ETE – ECOMET MARSCIANO = 3-0
(25-14, 25-17, 25-16)
CASETTE D’ETE: Mauriello 12, Testella 12, Paoloni 9, Di Marino 5, Mancuso 4, Battistini 2, Rocchi (L), Fiorentini 4. N.E. – Andrenacci, Bugiolacchio, Rastelli. All. Federico Domizioli e Davide Cardinali.
MARSCIANO: Gennari 9, Bragaglia 6, Tosheva 5, Venturi 3, Ciotoli 2, Grassini 1, Colonnelli (L), Guerreschi 3, Carboni 3, Baruffi. N.E. – Segoloni. All. Pasqualino Giangrossi e Patrizio Okechukwu.
Arbitri: Ledwy Amadori e Luca Labanti.
AZZURRA (b.s. 7, v. 3, muri 2, errori 8).
ECOMET (b.s. 4, v. 1, muri 4, errori 15).
(fonte MediA Umbria Marsciano)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 28 Novembre, 2010 07:29