Crediumbria Ternana: è tutto da rifare

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 16 Novembre, 2010 13:14

Crediumbria Ternana: è tutto da rifare

De Santis Fabrizio (Ternana)

Fabrizio De Santis

C’era un tempo la pubblicità di un liquore, l’amarissimo che fa benissimo. Fa malissimo invece la sconfitta subita dalla Crediumbria Ternana in casa di un Siena che, alla vigilia del match, era una delle ultime in classifica con un punto all’attivo. Le rossoverdi hanno ceduto il passo alle toscane nel modo peggiore. In pratica non sono entrate in partita cedendo subito di 4-5 lunghezze in apertura di ogni set. Un vantaggio che le ragazze del Cus hanno dimostrato di saper amministrare. Tra l’altro le padrone di casa hanno fatto rilevare anche un valore diverso rispetto alle cifre della classifica. Per la Crediumbria un brusco ridimensionamento dopo il successo interno con Grosseto. “Abbiamo fallito il primo esame di maturità – ha commentato sconsolatamente il d.s. Fabrizio De Santis -, ci si aspettava un segnale di continuità ed invece si è vista una squadra priva di mordente, con una concentrazione ad un livello disastroso. Come disastrosa, ad analizzare le cifre, è stata la ricezione. Una prestazione da squadra con la testa rimasta negli spogliatoi”. Troppi errori dunque che pregiudicano anche la fase di costruzione per il gioco d’attacco e questa volta anche le gemelle Scarpa sono rimaste invischiate nell’abulia generale. Qualche squillo come segnale di riscossa è arrivato da Jessica Uti, troppo poco però per cambiare il volto del match. Morale da ricostruire quindi in vista di un confronto importante come quello di sabato prossimo quando al Pala-Itis si giocherà il primo derby della stagione con San Feliciano.
(fonte Sporterni)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 16 Novembre, 2010 13:14