Il Clitunno si arrende a Spoleto nel derby

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 7 Novembre, 2010 07:56

Il Clitunno si arrende a Spoleto nel derby

Iorio Francesco

Francesco Iorio

Il Centro Ottico Emmedue Gjonoviq Costruzioni Clitunno non ritrova la vittoria visto che alla seconda uscita casalinga consecutiva è costretto ad arrendersi in quattro set nel derby con la Monini Spoleto. Primo set tutto sul filo dell’equilibrio con le due formazioni che si rispondono colpo su colpo. Gli ospiti conquistano per primi un break di vantaggio ma il muro dei padroni di casa ben presto riporta il set sulla linea dell’equilibrio ed anzi da addirittura il +2 a Clitunno sul 19-17. Ma la Marconi non ci sta, tira su un paio di palloni incredibili in difesa ed impatta nuovamente ed immediatamente sul 21-21. Si arriva in equilibrio sul 23-23, poi due errori dei padroni di casa, uno in ricezione e l’altro in attacco, regalano agli ospiti il primo parziale. Avvio di secondo set che sorride alla formazione ospite, che riesce subito a piazzare un allungo importante fino ad arrivare sul +4 a quota 8-12. Ma la formazione di coach Teloni non ha intenzione di alzare bandiera bianca e con caparbietà inizia a recuperare punto dopo punto, sfruttando anche le imprecisioni avversarie. L’aggancio avviene sul 18-18, ed il finale è di nuovo in volata. Sul 21-21, però, gli ospiti piazzano un break di due punti che li lancia sul 21-23; Clitunno chiama tempo ma non riesce comunque a spezzare il ritmo e ritrovare il filo della matassa: secondo arrivo allo sprint e secondo colpo di reni della Marconi che chiude 21-25 e si porta avanti due a zero nel conto set. La musica cambia nel terzo parziale quando Clitunno parte bene e continua ancora meglio, determinato a non alzare bandiera bianca in soli tre set. I padroni di casa scappano subito aprendo un bel margine nei confronti degli ospiti, che provano una timida rimonta a metà parziale ma non tornano mai a meno di cinque punti di distanza dai biancoblu, che anzi dilagano nel finale e riaprono la partita vincendo il set 25-12. Ad inizio quarto set, però, tanti piccoli problemi fisici iniziano a farsi sentire in casa bianco-blu. Dopo gli infortuni subiti da Re e Mancini nel corso dei parziali precedenti, che non gli hanno comunque impedito di portare a termine il match, si ferma anche Tosti, colpito sotto l’occhio da un gomito ricadendo da un muro. Si crea così scompiglio nella metà campo di Clitunno, che parte male e poi non ha più la forza di inseguire l’avversario. Il Centro Ottico Emmedue Gjonoviq Costruzioni Clitunno spegne in anticipo l’interruttore e lascia spazio alla Marconi, che con il 10-25 finale conquista set e partita. Settimana prossima Clitunno torna in trasferta; gli uomini di Teloni saranno impegnati sul campo del Città di Castello, dove cercheranno di stoppare il momento no.
CENTRO OTTICO EMMEDUE GJONOVIQ COSTRUZIONI CLITUNNO –MONINI SPOLETO = 1–3
(23-25, 21-25, 25-12, 10-25)
CLITUNNO: Iorio 13, Mancini 11, Tosti 10, Musco 8, Nocchi 4, Re 2, Di Renzo (L1), Trombettoni M. 1, Rocchi, Teloni, Ciotti. N.E. – Cesaretti (L2). All. Giampaolo Teloni.
SPOLETO: Trombettoni D. 18, Segoni 10, Battistelli 9, Grechi 6, Costanzi 5, Sirci 4, Marchetti (L), Magrini 1, Restani, Ingenito. N.E. – Di Titta, Mariani. All. Fabio Mechini.
Clitunno (9 battute sbagliate, 2 ace, 8 muri, 25 errori).
Marconi (13 battute sbagliate, 3 ace, 9 muri, 17 errori).
(fonte Clitunno Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 7 Novembre, 2010 07:56