Il ringraziamento di Città di Castello ai tifosi

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 15, 2010 17:12

Il ringraziamento di Città di Castello ai tifosi

Ravellino Manuele

Manuele Ravellino

Non tutti se ne sono accorti, ci riferiamo a certa stampa, ma alla fine della vittoriosa partita contro la Sir i giocatori della Gherardi Cartoedit Svi Città di Castello si sono prima abbracciati in campo e poi sono andati subito ad applaudire quel meraviglioso plotone di tifernati che li ha incitati per tutta la partita: ce n’erano tra i 300 e i 400 al Pala-Evangelisti, assiepati nel secondo ordine. “E’ stato uno spettacolo straordinario – commenta il team manager Valdemaro Gustinelli –, mi sono anche emozionato”. Buon segno quello della presenza continua degli appassionati a sostegno degli sforzi che la società del presidente Joan sta facendo per dare loro la possibilità di seguire e stare in un campionato come la A2 nel quale, ci permettiamo di dirlo, esserci per noi è normale, come dice spesso il massimo dirigente biancorosso. Tra i tifosi presenti c’erano anche il sig. Alessandro Gherardi e l’Ing. Ivano Sambuchi della Svi, sponsor della formazione di Città di Castello, oltre all’assessore allo sport del comune di Città di Castello, Stefano Nardoni, e il presidente di Polisport, Luciano Martinelli. Ed ora sotto coi Lupi Santa Croce, una storica avversaria in A2, che veleggia in testa alla classifica del campionato assieme alla Marcegaglia Ravenna con 13 punti e reduce dalla battaglia contro Pineto.”Dalla trasferta di Perugia – commenta ancora Gustinelli – portiamo via tre punti importanti in previsione di mercoledì: dobbiamo ancora crescere in un campionato in cui gli equilibri si stanno delineando con le tre favorite davanti e le altre squadre, tra le quali ci siamo anche noi, ad inseguire”. A caldo dopo il match il direttore sportivo Mauro Alcherigi e il coach Andrea Radici hanno all’unisono sottolineato la bravura dei giocatori a rimanere sempre nel match, soprattutto nel terzo set quando la Sir aveva preso qualche punti di vantaggio. Tutta la squadra ha giocato alla grande ma, come si è già detto ieri, la palma di migliore in campo se l’è meritata Manuele Ravellino. I suoi 8 muri punto sugli 11 totali della Gherardi Cartoedit Svi hanno fatto indubbiamente la differenza e lo collocano in cima alla speciale graduatoria dei muri vincenti (19) davanti ad Elia del Santa Croce, prossimo avversario dei biancorossi: “Sono contento della vittoria – afferma sorridente il giocatore napoletano –  soprattutto per la società che teneva tanto a questa partita; io sono nuovo dell’ambiente e non conoscevo molto della rivalità, è stato un piacere vincere per un pubblico così caldo e partecipe, mi sembrava di giocare in casa… La buona prestazione di tutti sia di buon auspicio per mercoledì: Santa Croce ha maggiore spessore della Sir, ha un organico di buon livello con una panchina competitiva che la colloca tra le candidate alla vittoria finale: faremo la nostra partita e cercheremo di vincerla”.
(fonte Pallavolo Città di Castello)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 15, 2010 17:12